Attack on Titan: il destino di Mikasa era già segnato dall'inizio, lo avevate notato?

Attack on Titan: il destino di Mikasa era già segnato dall'inizio, lo avevate notato?
di

Attack on Titan è terminato ormai da settimane, ma i fan non smettono di parlare di questo straordinario epilogo. Il lungo viaggio di Eren, Mikasa e Armin è stato tortuoso e complicato, ma anche intenso e ricco di emozioni. Attenzione a proseguire nella lettura, lo spoiler è subito dopo questo paragrafo.

Gli spettatori hanno potuto vedere Mikasa Ackerman decapitare il suo più grande amore Eren Jaeger. Nonostante questa mossa le abbia portato un dolore immenso, lei e l'intero Corpo di Ricerca sono riusciti a porre fine alla minaccia dei Giganti nell'Isola Paradis.

Questa scena ha sconvolto moltissimi spettatori, che mai si sarebbero aspettati un epilogo simile. Tuttavia, il pubblico più attento ha notato un particolare molto interessante nella prima stagione de l'Attacco dei Giganti che, secondo quest'interpretazione, avrebbe spoilerato il finale di serie.

L'easter egg in questione mostra Mikasa assieme ad una mantide religiosa. Quest'animale, per chi non lo sapesse, è estremamente brutale con il suo patner: la mantide femmina finisce sempre per decapitare la testa del proprio partner. O staccandogli la testa, oppure mangiandola.

Anche nell'episodio speciale "Lost Girls", il terzo OVA de L'Attacco dei Giganti, una piccola Mikasa s'interessa ad una maestosa mantide religiosa. Anche se questi due particolari e il loro legame con l'epilogo di AOT non sono stati ufficializzati né da Hajime Isayama e né dallo Studio MAPPA.