Attack on Titan: Hajime Isayama rivela ispirazioni e curiosità sulla serie

Attack on Titan: Hajime Isayama rivela ispirazioni e curiosità sulla serie
di

Grazie all’impatto e la popolarità raggiunta da Attack on Titan, Hajime Isayama è diventato in breve tempo uno dei mangaka più seguiti al mondo. La sua partecipazione all'Anime NYC 2022 ad un panel dedicato alla serie si è rivelata ricca di rivelazioni e dettagli sulla produzione e su molte delle ispirazioni dietro alla storia di Eren Jaeger.

Grazie ai continui aggiornamenti dei fan sui social, di cui trovate diversi post in fondo alla pagina, ripercorriamo tutte le informazioni condivise dall’autore in occasione del Q&A organizzato durante l’evento americano. Prima di tutto Isayama ha rivelato che in origine l’opera si intitolava Humanity Vs Titans, titolo che avrebbe suggerito ancor prima del tempo la verità sui figli di Ymir e la discriminazione subita dalla nazione di Marley.

Lui aveva intenzione di rendere più violento e sanguinoso il racconto, ma doveva costantemente preoccuparsi della storia e dei cambiamenti richiesti. Per creare nuovi personaggi, Isayama inizia col disegnarli, e una volta compreso il loro design pensa al loro carattere. Nel corso dell’arco ambientato a Marley, il mangaka ha ammesso di essere stato catturato da Game of Thrones, a tal punto da creare il personaggio di Gabi usando come ispirazione Arya Stark. Falco, invece, sarebbe basato su Jesse Pinkman di Breaking Bad.

L’autore ha ammesso di essere stato colpito dalla performance di Yuki Kaji, doppiatore di Eren, che gli ha fatto credere che il protagonista fosse davvero un bravo ragazzo. Prima di chiudere, con un messaggio di ringraziamento ai fan in tutto il mondo, Isayama ha rivelato chi è il suo personaggio preferito della serie: Jean. Diteci cosa ne pensate di queste curiosità su Attack on Titan nei commenti.

Quanto è interessante?
1