Auguri al manga di Yoshihiro Togashi: Hunter x Hunter compie 22 anni

Auguri al manga di Yoshihiro Togashi: Hunter x Hunter compie 22 anni
di

Nel 1998 Weekly Shonen Jump, nonostante la fine di Dragon Ball arrivata qualche anno prima, era sulla cresta dell'onda. La rivista si era dotata di alcuni degli autori più talentuosi del periodo che portarono manga storici e ancora oggi conosciuti: Yu-Gi-Oh!, Kenshin Samurai Vagabondo, ONE PIECE. Ma in quell'anno debuttò anche Hunter x Hunter.

Il 3 marzo 1998 tornò a calcare il palcoscenico di Weekly Shonen Jump il mangaka Yoshihiro Togashi che già aveva confezionato per la casa editrice un successo come Yu degli Spettri e la miniserie Level E. Nel numero 14 di Weekly Shonen Jump del 1998, quando ONE PIECE era ancora al trentesimo capitolo, spuntò in copertina il faccione di Gon che fu accompagnata dalla pagina a colori che potete vedere in alto.

Iniziò così il grande viaggio di Hunter x Hunter, uno dei manga più di successo degli ultimi anni ma che deve subire le costanti pause del suo mangaka, sempre afflitto da problemi fisici di varia natura. Attualmente al capitolo 390, Hunter x Hunter è in pausa da oltre un anno. Con ventidue anni di storia, se il mangaka non avesse avuto problemi, avremmo avuto un manga da oltre 1000 capitoli.

Nonostante gli stop e i lettori che devono dotarsi di una pazienza eccezionale, Hunter x Hunter continua a vendere tante copie, arrivando a superare i 70 milioni di tankobon venduti.

Quanto è interessante?
2