L'autore ripercorre la storia di The Promised Neverland nell'ultimo messaggio ai fan

L'autore ripercorre la storia di The Promised Neverland nell'ultimo messaggio ai fan
di

Sono passati quattro mesi dalla fine di The Promised Neverland sul settimanale Weekly Shonen Jump, ma soltanto ora la casa editrice Shueisha ha raccolto gli ultimi capitoli per presentarli in formato tankobon. In Italia dovremo aspettare ancora un po' prima di poter metterci sopra le mani, i lettori giapponesi hanno potuto comprare il volume 20.

The Promised Neverland 20 ha fatto il suo debutto da qualche giorno e i fan hanno potuto trovare un toccante messaggio di Kaiu Shirai, l'autore della storia. Oltre a un ringraziamento genuino per chi ha acquistato e sostenuto la serie fino alla fine, Shirai ripercorre anche un po' la storia editoriale di The Promised Neverland.

"Sette anni fa stavo disegnando lo storyboard originale di The Promised Neverland e che poi portai al dipartimento editoriale di Weekly Shonen Jump. Avevo fiducia nella stesura, ma una ragazza protagonista, la storyline predominante sui personaggi, e il nome erano completamente fuori dai canoni di Jump e, ora che ci ripenso, credo che a seconda dell'editor che ti capita con una storia così potevi essere messo alla porta. L'editor Sugita disse che la storia era interessante e ha preso gli storyboard senza pensarci due volte. Ha lavorato insieme a me sugli storyboard settimana dopo settimana e non faceva compromessi sull'interesse, sulla comunicazione e sulla qualità. E ha fatto davvero degli sforzi immani per starmi affianco anche quando non riuscivo a farcela. Non so dirle quanto mi abbia aiutato da allora."

"E poi c'è Posuka Demizu che ha raccolto l'offerta di lavorare con un signor nessuno con coraggio. C'erano giorni in cui pensavo che non avrei trovato un disegnatore che volesse fare questa storia, e poi è arrivata lei, come una dea. Non so quante volte Demizu mi abbia salvato in certi momenti e come sia riuscita a darmi momenti eccitanti disegnando le missioni più difficili con una direzione artistica potente."

Dopo questi messaggi diretti quindi ai suoi due compagni di avventura, lo scrittore di The Promised Neverland li ringrazia ancora una volta insieme ai fan. Ma l'opera non è ancora giunta a conclusione, dato che arriverà un nuovo extra per la mostra dedicata a The Promised Neverland.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
1