Avengers #28: Capitan America utilizza un'arma speciale per affrontare i nemici

Avengers #28: Capitan America utilizza un'arma speciale per affrontare i nemici
di

La gestione degli Avengers dell'autore Jason Aaron sta convincendo i fan oltreoceano. Nell'ultimo numero della testata dedicata ai celebri eroi della Marvel Comics, Capitan America è costretto ad utilizzare una particolare arma per difendersi dai nemici.

"When Captain America throws his mighty shield!" cantava la siglia del primo cartone animato dedicato all'eroe a "Stelle e Striscie" del 1966. Lo scudo composto da adamantio e vibranio è l'arma preferita del nostro Capitano, che utilizza con grande maestria non solo per difendersi (lo scudo, essendo appunto costituito da adamantio e vibranio, è indistruttibile e ripara Cap da qualsiasi colpo sferrato dai nemici) ma anche per attaccare, lanciandolo come un boomerang sulle teste degli avversari. A volte, però, questa formidabile arma non basta a far fronte alle avversità incontrare dal primo Avengers, come accade nel numero 28 della serie dedicata agli Avengers. In questo particolare numero, Steve Rogers si trova a lottare contro Thor in persona, affetto dalla Covata e reso instabile e pericoloso (pensate alla Covata come agli Xenomorfi di Alien). Lasciato a terra il martello perchè non riesce ad utilizzarlo, il Dio del tuono si lancia assetato di sangue su Capitan America, che riesce a respingerlo utilizzando il suo martello magico, rivelandosi ancora una volta degno di brandirlo.

Non è la prima volta che Steve riesce a sollevare il martello di Thor. Già in Thor numero 390 si era dimostrato degno di poterlo utilizzare. Ma nel numero 28 di Avengers ci sono anche altre sorprese riguardanti la Vedova Nera.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2