Batman, tutte le volte in cui il Cavaliere Oscuro è morto: come è successo?

Batman, tutte le volte in cui il Cavaliere Oscuro è morto: come è successo?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nei fumetti di supereroi americani la morte è una porta girevole. Non c'è supereroe che non sia morto almeno una volta per poi tornare in vita, e Batman non fa di certo eccezione. Ma quante volte è morto il Cavaliere Oscuro? E quali sono state le cause che hanno portato alla sua dipartita? Cerchiamo di fare chiarezza.

Una premessa è necessaria: nello sconfinato multiverso DC, andremo a considerare solo l'Universo DC principale o, almeno, l'universo ritenuto principale al momento della scrittura della storia. Il nostro obiettivo è quindi di andare a prendere in considerazione solo quelle che sono le morti effettive del classico Batman/Bruce Wayne (con un paio di eccezioni).

Batman #233, 1971

Nel corso della storia "The Death Cheaters of Gotham City", Bruce Wayne passa a miglior vita. Come nella maggior parte delle storie che andremo a considerare, si tratterà di una morte solo apparente: in Batman #233, l'Uomo Pipistrello assume volontariamente una dose appena letale di veleno, tornando in vita appena un momento dopo essere stato dichiarato morto. L'obiettivo di Bruce Wayne era quello di ottenere l'accesso ad un esclusivo gruppo di facoltosi criminali, in cui era consentito l'ingresso solo a coloro che avessero sperimentato la morte in prima persona.

The Brave and the Bold #115, 1974

Un'altra delle temporanee morti di Batman è presente nella storia "The Corpse That Wouldn’t Die". Bruce Wayne viene folgorato, morendo sul colpo nel tentativo di salvare una donna rapita. Fortunatamente per lui, il supereroe Atomo decide di rimpicciolirsi e letteralmente entrare nel suo cervello, prendendo possesso del cadavere di Batman come fosse un pilota all'interno di un mecha, nel tentativo di portare a termine la missione di Bruce Wayne. Fortunatamente, in qualche modo, la presenza di Atomo nel cervello di Batman basterà a riportare in vita il Cavaliere Oscuro.

Batman #291-#294, 1977

Quando la voce dell'enigmatica morte di Batman si diffonde nel sottobosco criminale di Gotham City, molti dei più acerrimi nemici di Batman si assumono la responsabilità del delitto, raccontando in che modo sono riusciti a sopraffare il Cavaliere Oscuro. Ra's al Ghul arriverà a tenere una sorta di corte per stabilire chi è il vero assassino di Batman, il tutto mentre un vivissimo Bruce Wayne racconta ad Alfred che il Batman trovato morto altri non era che un suo fan che amava travestirsi come il suo eroe. In pratica un cosplayer.

Legends of the Dark Knight #65-#68, 1989

In "Going sane", durante uno dei loro consueti scontri, il Joker riesce finalmente a far saltare in aria Batman. Dopo averne constatato la morte, il più temibile villain dell'Uomo Pipistrello si rende conto di essere rimasto senza una nemesi, guarendo dalla sua pazzia. Sfortunatamente per lui, il suo controllo circa le condizioni di Batman deve essere stato eseguito male, perché si viene a scoprire che il Cavaliere Oscuro è ancora in azione, riportando il Joker alla follia, e facendo ripartire l'eterna lotta tra i due rivali.

Detective Comics #644-#645, 1992

Electrocutioner, un nuovo vigilante, nel tentativo di farsi un nome eliminando il killer Elmo Galvan, finisce per fulminare Batman, che muore folgorato (di nuovo). Questa volta, sarà Robin a salvare la situazione, costringendo Electrocutioner a usare nuovamente i suoi poteri elettrici sul defunto Batman, riuscendo a defibrillarlo con successo dopo alcuni tentativi andati male. riportandolo in vita.

JLA #74, 2002

Durante uno scontro con gli Atlantidei, l'intera Justice League viene annientata, ed ogni singolo membro finisce col perdere la vita (Batman e addirittura Superman compresi). In JLA #75, ovvero nell'uscita successiva, grazie a un paio di modifiche della linea temporale, un pizzico di magia e altre diavolerie simili, tutti i membri della Justice League torneranno in vita senza un graffio.

Batman #673, 2008

Nel corso di un combattimento con l'impostore Bat-Devil, Batman guadagna una ferita d'arma da fuoco in pieno petto. Nonostante la pallottola non riesca a superare la corazza del Cavaliere Oscuro, l'impatto procura a Bruce Wayne un infarto. Dopo un'esperienza pre-morte, Batman verrà resuscitato dallo stesso Bat-Devil, solo per essere torturato di lì a poco.

Final Crisis, 2009

Come sappiamo, DC Comics ha l'abitudine di resettare la propria continuity narrativa dopo un certo numero di anni. Uno degli eventi utilizzati a questo scopo è stato Final Crisis, che nel 2009 ha portato alla morte di Batman per mano di Darkseid. A differenza delle volte precedenti, la morte di Bruce Wayne in questo caso è un po' più duratura (seppur non definitiva) e ha permesso a Neil Gaiman di raccontare, in Batman #686, un'ottima storia in cui i più grandi villain della storia di Batman si riuniscono in occasione del suo funerale.

The Court of Owls, 2011

Nel corso di una delle sue storie più brutali, Bruce Wayne viene distrutto fisicamente e psicologicamente dalla Corte dei Gufi. Dopo essere riuscito miracolosamente a liberarsi dalla prigionia cui era costretto, Batman sarà vittima di un attacco cardiaco che lo lascerà (di nuovo) privo di vita. Verrà resuscitato da Bluebird, che dopo averlo trovato esanime, riuscirà a defibrillarlo utilizzando la batteria di un'automobile e dei cavetti.

The Dark Knight Returns, 1986

Magari non farà parte dell'universo DC "canonico", ma non parlare della morte di Bruce Wayne in The Dark Knight Returns sarebbe un crimine. In un futuro distopico, Batman è costretto a combattere fino alla morte con un Superman al soldo del governo. Lo scontro si conclude con l'inevitabile morte di Batman, ma anche con la sua vittoria. Bruce Wayne trova infatti un modo per ingannare gli acutissimi sensi di Clark Kent, facendosi passare per morto, ma continuando a vegliare sulla città dall'ombra. Da questa storia è stato liberamente ispirato un adattamento cinematografico del DCEU (qui la nostra recensione di Batman v Superman).

Superman Red Son, 2003

Anche la morte di Batman nell'universo alternativo di Superman Red Son merita una menzione onorevole. Il dissidente Batman non crede all'utopia promessa da un Superman sovietico, e grazie al suo ingegno riesce quasi ad avere la meglio sul kryptoniano. I piani di Batman vengono sventati dall'intervento di Wonder Woman, che ribalta la situazione. Ritrovatosi sconfitto, Batman decide di farsi saltare in aria per evitare di essere lobotomizzato dal governo sovietico.

E per quanto riguarda gli adattamenti cinematografici? Una delle false morti di Bruce Wayne viene raccontata nel terzo capitolo della trilogia di Nolan, Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno. Secondo una teoria dei fan, il finale del film nascondeva la figlia di Batman.

Quanto è interessante?
3