di

Il nuovo arco narrativo dell'anime di ONE PIECE è partito a razzo spostando completamente l'attenzione dalla ciurma di Cappello di Paglia agli avvenimenti del mondo che li circonda. Dopo aver riportato sugli schermi tanti vecchi personaggi, tra cui Dragon e Sabo, ne sono stati presentati anche di nuovi, specie dell'Armata Rivoluzionaria.

L'episodio 880 di ONE PIECE ha rivolto nuovamente la propria attenzione ai comandanti dell'Armata Rivoluzionaria. I quattro presentati sono Belo Betty, Morley, Lindbergh e Karasu, ma la prima ha già conquistato l'amore dei fan. Grazie a una combinazione di character design, modo di fare e ruolo nell'Armata, Belo Betty è diventata rapidamente la preferita tra i quattro e tra le donne più waifu della serie.

Il capitano delle forze dell'est dell'Armata Rivoluzionaria ha avuto un debutto memorabile, dove, durante un attacco da parte di Barbapesca a un villaggio, salva grazie al suo frutto del diavolo i cittadini. Mentre una donna la prega di aiutarsi, lanciandosi sul seno del comandante, quest'ultima inizia ad agitare una bandiera e attiva il suo potere che le permette di rinvigorire gli animi e rinforzarli, per prepararli alla battaglia. Grazie anche all'intervento degli altri tre comandanti, lo scontro viene vinto facilmente.

Il sottoposto di Barbanera verrà poi consegnato alla cittadinanza che potrà decidere cosa farne, come ad esempio riscuoterne la taglia. Secondo alcuni, il nuovo personaggio presentato nell'anime di ONE PIECE ricorda fortemente la figura centrale del quadro di Eugene Delacroix, Marianne di "La libertà che guida il popolo", dove una donna con le vesti stracciate e il petto nudo incita i compagni usando la bandiera francese.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
4