Berserk 361: tra indizi e casualità, gli spoiler aprono le porte a nuovi sviluppi

Berserk 361: tra indizi e casualità, gli spoiler aprono le porte a nuovi sviluppi
di

I primi leak trapelati in rete nei giorni scorsi avevano confermato un brutto presentimento per i fan, ovvero una nuova pausa per il manga al termine del capitolo 361. Ad ogni modo, l'ultimo episodio di Berserk apre le porte a nuovi possibili sviluppi.

Nonostante siano in molti i fan delusi dal manga, soprattutto per via della serializzazione irregolare ad opera di Kentaro Miura, l'epopea di Gatsu continua ancora oggi ad affascinare migliaia di lettori in tutto il mondo. Ed è così, dunque, che il capitolo 361 si apre proprio con l'atteso confronto tra il protagonista e il Cavaliere del Teschio.

Quest'ultimo rivela allo spadaccino nero di averlo raggiunto per casualità, parole che lasciano interdetto il protagonista. Gatsu ne approfitta allora per ringraziarlo di tutti i consigli fornitogli dal Cavaliere in passato, non lasciandosi scappare un gesto di stizza per essere riuscito ad arrivare così lontano ancora tutto intero, salvo per un occhio e un braccio. Il teschio lo invita nuovamente all'attenzione, in quanto la casualità non ha ancora raggiunto l'apice della sua concentrazione. Il dialogo, tuttavia, viene interrotto da Gedflynn che si rivolge all'uomo misterioso sotto l'appellativo di "vostra maestà", salvo ricorreggersi subito dopo ma non prima di aver colto nuovamente di sorpresa lo spadaccino nero.

Il cavaliere si rivolge a Gedflynn, riconoscendo in lui il figlio di Vido, un uomo che lo accompagnava spesso negli eventi pubblici ufficiali. L'anziano, inoltre, aggiunge che da allora il suo tempo lo ha dedicato in questo villaggio in qualità di supervisore. Gedflynn, infatti, fa parte di un flusso temporale in cui il tempo scorre diversamente rispetto a quello degli esseri umani. Il vecchio, dopodiché, suggerisce ai due di dirigersi da Hanarr, il fabbro nano nonché costruttore delle Armature di Gatsu e del Cavaliere del Teschio.

La scena si sposta su Molda che decide di aiutare Schielke a imparare a volare sulla scopa magica. Durante il loro volo le due streghe notano Gatsu mentre si incammina insieme a due figure e decidono di seguirlo. Man mano che li seguono e scendono di quota l'atmosfera cambia e diventa più cupa, finché Molda non rivela alla nuova apprendista che quel luogo è il posto in cui risiede la sua maestra e, successivamente, ne approfitta per spiegarle che le figure stanti sono residui di una precedente battaglia. Dopo un rapido contro con l'insegnate di Molda, si avventurano in una sorta di foresta di pietre ove sono costrette a proseguire a piedi.

Nel frattempo, il trio raggiunge finalmente Hanarr, che non può esimersi dal rivolgersi al Cavaliere del Teschio sotto l'appellativo di "Re", con tanto di battuta in merito alle sembianze scheletriche dell'uomo misterioso. Il nano, in seguito, si rivolge a Gatsu e nota con stupore di rivedere quella armatura da lui stesso creata. Ne approfitta per avvertire il nuovo legittimo proprietario che, anche se adesso può utilizzare quell'Armatura senza limiti, può comunque essere divorato. Hanarr decide così di testarlo direttamente e colpisce con il martello la protezione di Gatsu che immediatamente si trasforma.

FONTE: reddit
Quanto è interessante?
1