Berserk 363: il mistero del Cavaliere del Teschio e un cliffhanger finale

Berserk 363: il mistero del Cavaliere del Teschio e un cliffhanger finale
di

Berserk è tornato col capitolo 363, concludendo una pausa che durava da diversi mesi. Gatsu e i suoi compagni ritornano sull'isola degli elfi per raccontare una nuova fase della loro storia.

Ma cosa è successo nel capitolo 363 di Berserk, disegnato da Kentaro Miura e Studio GAGA? Andiamo a fare un riassunto degli eventi di questo particolare numero.

Gatsu riconosce subito l'eclisse dai ricordi del Cavaliere del Teschio, chiedendosi se loro due sono uguali. Il cavaliere viene lasciato da solo in un mausoleo dove riposa la sua amata, mentre Shierke viene a sapere che la sua maestra Flora un tempo violò un tabù e ciò la costrinse all'esilio da Elfheim.

Il capitolo di Berserk prende poi una piega più comica con Isidoro che gioca dei brutti scherzi alle streghe. Facendo uso della propria abilità e degli elfi nelle vicinanze, il blocco centrale del capitolo viene dedicato agli scherzi del giovane compagno di viaggio di Gatsu che solleva le gonne a tutte le streghette nei paraggi, finché non viene fermato da Isma e il kelpie che ha appena addomesticato.

Gatsu ripensa agli avvenimenti del giorno sotto un albero illuminato dalla tenue luce della luna. Nel campo fiorito davanti a lui appare però una piccola figura nell'ombra, che alla fine si rivela essere il bambino partorito da Caska. Berserk tornerà in pausa per un tempo indefinito dopo questa uscita.

Quanto è interessante?
5