di

Kentaro Miura si è spento improvvisamente, all'età di 54 anni, nel pomeriggio di un triste 6 maggio che purtroppo non dimenticheremo mai. La morte dell'autore purtroppo ci lascia anche con un grande capolavoro incompiuto, e arrivati a questo punto è lecito chiedersi come sarà gestito il manga di Berserk e se sarà realizzata una conclusione.

In cima all'articolo potete dare un'occhiata al nostro video di approfondimento pubblicato sul canale YouTube di Everyeye Plus, dove abbiamo analizzato la situazione facendo qualche paragone con eventi simili accaduti in passato. Qual è dunque il futuro di Berserk? Vedremo un prosieguo? Nonostante non ci siano certezze, i primi segnali sembrano puntare in una direzione.

Come ben sappiamo, Kentaro Miura ha passato anni ad addestrare il suo team ed è anche possibile che l'autore avesse scelto un successore. Su Twitter, infatti, l'ex assistente Hideki Sugimoto ha recentemente dichiarato che in futuro "farà del suo meglio", affermazione che apre le porte alla stesura di nuovi capitoli. I componenti di Studio GAGA sono stati scelti personalmente da Miura e sarebbero sicuramente in grado di realizzare un prosieguo all'altezza, ma ovviamente tutto dipenderà dalle ultime volontà dell'autore, che purtroppo al momento non sono state rese pubbliche.

Uno spiraglio comunque c'è, e ora spetta agli ex assistenti, alla casa editrice, alla famiglia di Miura e ai fan esprimersi sulla questione, scegliendo se lasciare l'opera immacolata o se fare in modo che Gatsu abbia la sua vendetta.

Quanto è interessante?
6