Berserk: Gatsu è ispirato a un personaggio realmente esistito?

Berserk: Gatsu è ispirato a un personaggio realmente esistito?
di

Dopo una lunghissima attesa di diversi mesi, Berserk è tornato con un nuovo capitolo che sembra promettere nuovi sviluppi. L'uscita dell'episodio ha riacceso la passione dei fan che hanno iniziato a ripopolare le community dedicate con manifestazioni di creatività e aneddoti sul capolavoro di Kentaro Miura.

Nonostante il rapporto tra Gatsu e Caska sia ancora compromesso, quest'ultima ha finalmente riacquisto la sanità mentale e sembra guarire lentamente dal terribile trauma. Recentemente, un appassionato dell'opera ha condiviso sul celebre portale Reddit un'interessante curiosità in merito al protagonista del manga. Il post in questione, che potete trovare in calce alla notizia, sembra rivelare il personaggio realmente esistito che ha ispirato il sensei nella creazione di Gatsu.

L'uomo in questione si chiama Götz von Berlichingen, un cavaliere e mercenario del XVI secolo, divenuto famoso grazie al poeta e scrittore Goethe. Oltre alla somiglianza del nome del soldato con Gatsu, vi è un altro dettaglio particolarmente interessante. Berlichingen perse un braccio durante un assedio a causa di una cannonata e, al termine della battaglia, sostituì l'arto mancante con una protesi metallica. Quest'ultimo punto è molto interessante, poiché il protagonista di Berserk nasconde nel braccio metallico un piccolo cannone.

E voi, invece, cosa ne pensate di questa curiosità, è una coincidenza o Götz ha realmente ispirato l'iconico protagonista? Diteci la vostra opinione a riguardo con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
4