Berserk: qual è la pausa più lunga del manga fino ad oggi?

Berserk: qual è la pausa più lunga del manga fino ad oggi?
di

L'ultima pausa di Berserk risale a novembre 2020, e non è stata di certo una novità. Ormai tutti i lettori del manga di Kentaro Miura sanno che ad ogni capitolo pubblicato dovranno poi fare i conti con una pausa che potrebbe essere tanto breve quanto lunga e interminabile.

Per fortuna però stavolta il mangaka e il suo Studio GAGA non si sono presi troppo tempo prima di produrre il nuovo capitolo. Infatti Berserk 363 arriverà a gennaio, tra poche settimane, sulla rivista quindicinale Young Animal di casa Hakusensha. Vuol dire che rivedremo a breve Gatsu e i suoi compagni. Ma ci sono stati momenti in cui i lettori hanno dovuto attendere davvero tantissimo. Negli oltre 30 anni di pubblicazione, qual è stata la pausa più lunga di Berserk?

Forse per sorpresa di qualcuno, fino al 2003 il manga era piuttosto regolare e, nonostante saltasse di tanto in tanto la pubblicazione, portava in dote alla rivista almeno una ventina di capitoli l'anno su 24 numeri disponibili. Dal 2004 in poi però le apparizioni del manga iniziano a diventare sempre meno, arrivando alle poche uscite a cui abbiamo assistito negli anni recenti. Il periodo di pausa più lungo di Berserk è stato l'anno e mezzo occorso tra inizio dicembre 2012 e fine marzo 2014, ovvero il tempo necessario per la pubblicazione tra i capitoli 333 e 334.

Rispetto a quel periodo tra il 2013 e il 2015, al momento sembra che Kentaro Miura riesca a mantenere una serializzazione sicuramente rada ma comunque regolare. E ovviamente ogni fan spera che queste pause arrivino a ridursi sempre di più in vista del finale di Berserk.

Quanto è interessante?
4