Black Clover 264: la confessione di Yuno lascia Asta e gli altri scioccati

Black Clover 264: la confessione di Yuno lascia Asta e gli altri scioccati
di

I personaggi di Black Clover hanno subito una sconfitta bruciante negli scorsi capitoli del manga. Yuki Tabata però non lascia tempo per riposare dato che a breve il mondo demoniaco di Black Clover avvolgerà tutto con la sua oscurità, portando a distruzione il mondo intero.

Il rituale richiederà diversi giorni per attivarsi e un ulteriore periodo di una settimana per essere portato a termine. Fino a quel momento, Asta e gli altri personaggi di Black Clover hanno il tempo di allenarsi e preparare l'invasione al regno di Spade. Alla riunione dei capitani, a cui hanno preso parte anche il vice capitano Yuno, in sostituzione del rapito Vangeance, al vice capitano Nacht, in sostituzione del rapito Yami, e Asta, è andata in scena una discussione molto accesa.

Black Clover 264 ha quindi continuato la spiegazione del piano dello scorso capitolo, con Asta al centro di una forza speciale che possa tenere testa ai nemici del regno di Spade. Ovviamente i capitani delle squadre sono in prima linea per entrare in questo gruppo, ma Yuno è deciso a partecipare rivelando anche di essere il principe ereditario del regno di Spade. La dichiarazione lascia tutti sbigottiti, anche Asta, che però ricorda che Yuno è semplicemente Yuno.

Il ragazzo dimostra di essere pronto a combattere nonostante la sconfitta subita, mentre Nacht pensa che potrebbe effettivamente dimostrarsi utile. Black Clover 264 però sul finale lascia spazio anche a Noelle, aiutata da alleati imprevisti.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
1