Black Clover 311, l'alba di un nuovo male: a un solo passo dalla vittoria

Black Clover 311, l'alba di un nuovo male: a un solo passo dalla vittoria
di

Dopo una lunga, spettacolare battaglia all’insegna di numerosi colpi di scena e potentissimi attacchi magici, Yuno infine ce la fa, la vittoria è sua. Zenon e il suo diavolo Beelzebub sono stati uccisi, la Triade Oscura è sconfitta. Tuttavia, una nuova minaccia incombe sul campo di battaglia. Per i maghi di Black Clover la vittoria è lontana!

Il capitolo 311 di Black Clover si apre con l’attacco finale di Yuno andato a segno. Il cuore di Zenon e del suo diavolo è stato tagliato a metà, il mago del Regno di Clover, il vero principe del Regno di Spade, è infine riuscito a trionfare e portare a casa una vittoria che sembrava ormai fuori portata.
Quando Asta e gli altri percepiscono la morte di Zenon, esultano vittoriosi, ma la loro gioia dura ben poco. Il rituale dell’avvento di Qliphoth è ancora in corso. Sul campo di battaglia è dunque presente un ultimo, terribile nemico.

Dall’altra parte della scena, Dorothy Unsworth, Comandante del Pavone di Corallo, e Lotus Wholmat del Regno di Diamond stanno affrontando un diavolo dalla potenza inaudita, su di cui nemmeno la Magia di Sogno può nulla. Egli afferma di essere Mortis, il nuovo messaggero di Lucifero, e il suo obiettivo è quello di completare l’apertura del secondo cancello. Utilizzando la sua magia oscura ha modificato l’albero di Qliphoth, per cui la Triade Oscura non è più necessaria, gli basta trarre flusso magico dai corpi esanimi di Yami e Vangeance.

Quando però il demone prepara l’attacco finale contro Dorothy e Lotus, interviene il Toro Nero. Riusciranno Gordon, Gauche, Gary, Vanessa e Gray a fermare l’ascesa del diavolo? Vi salutiamo lasciandovi a immagini e spoiler di Black Clover 312.

Quanto è interessante?
1