Black Clover: una compagnia di ribelli bussa alle porte degli inferi

Black Clover: una compagnia di ribelli bussa alle porte degli inferi
di

Alla compagnia di Cavalieri Magici del Regno di Clover meno blasonata è affidato l’esito della battaglia. Riuscirà il Toro Nero a riscattare il suo onore e a cancellare per sempre l’etichetta di perdenti che gli è stata affibbiata dalle altre squadre? In Black Clover 312, le seconde linee del Comandante Yami bussano alle porte dell’inferno!

Il più recente appuntamento con l’opera di Yuki Tabata si apre gettando i lettori in pasto all’azione. Arrivati in soccorso della Comandante del Pavone di Corallo Dorothy Unsworth e del mago del Regno di Diamond Lotus, Gauche, Gray, Vanessa, Gordon ed Henry si lanciano all’attacco di Mortis, il nuovo messaggero di Lucifero, nonché ultima grande minaccia rimasta in seguito alla sconfitta della Triade Oscura.

Il diavolo, però, mette subito fuori gioco Rouge, il gattino del destino di Vanessa, inefficace contro la sua magia. A rispondergli è Gray, che nel suo aspetto originale trasmuta gli attacchi di Mortis in dei campi fioriti. La battaglia continua con una serie di colpi spettacolari: a ogni attacco dell’antagonista, corrisponde una pronta reazione dei componenti del Toro Nero in gioco.

Lo scontro sembra infine cadere a favore della compagnia più sottovalutata del Regno di Clover quando alle porte degli inferi bussano anche gli ultimi componenti del Toro Nero. Lo squadrone, riunito con Asta in prima fila, è deciso a riprendersi e salvare il proprio capitano. Se Mortis non dovesse estrarre una qualche sorpresa dal suo cilindro, allora il Rituale di Qliphoth verrà cancellato definitivamente e la minaccia dei demoni invasori estinta.

Vi lasciamo a immagini e spoiler su Black Clover 313 e alla burrascosa entrata in scena di Black Clover capitolo 312.

Quanto è interessante?
1