Black Clover passa di mano: creato il K-Studio appositamente per il manga

Black Clover passa di mano: creato il K-Studio appositamente per il manga
di

Il manga di Black Clover è sicuramente uno dei successi di questi ultimi anni. Pubblicato su Weekly Shonen Jump dal 2015, il sensei Yuki Tabata ha messo settimana dopo settimana tutto se stesso nel proseguire l'opera coinvolgendo sempre di più i lettori. Da adesso in poi perònon sarà più Tabata ad occuparsi del manga.

Questo, naturalmente, solo nel nome. Infatti il mangaka di Black Clover ha dato vita al K-Studio, una società che racchiude Yuki Tabata e tutti i collaboratori che lavorano sul manga. Ciò fa capire quanto dettaglio e passione il sensei stia profondendo nel progetto e quanto la Shueisha creda nel futuro del franchise. Nel tweet in calce potete osservare la notizia diffusa dall'account di WSJ_Manga e il logo della nuova operazione.

Non è la prima volta che accade una cosa del genere nel mondo dei manga: esempi illustri di mangaka che hanno creato i propri studio sono Kentaro Miura, con lo studio GAGA che produce anche opere proprie, e Akira Toriyama col suo Studio BIRD.

Black Clover in ogni caso proseguirà senza differenze rispetto alla precedente routine. Il manga è arrivato a un punto fondamentale della sua serializzazione su Weekly Shonen Jump, lanciando nuove problematiche per Asta e verità su Yuno.

Quanto è interessante?
2