Bleach Thousand Year Blood War: rappresentare la guerra come un battle royale farà centro?

Bleach Thousand Year Blood War: rappresentare la guerra come un battle royale farà centro?
di

Il conflitto tra Shinigami e Quincy narrato in Bleach: Thousand Year Blood War ha rappresentati una sfida per lo studio Pierrot, soprattutto per l’alto numero di personaggi da introdurre, e la totalità di quelli coinvolti nella guerra. Gli autori hanno però trovato un modo per rendere la fruibilità della serie più semplice e lineare.

In soli quattro episodi dell’anime sono state molte le minacce presentate a Ichigo e ai suoi alleati, nella Soul Society e anche nel Hueco Mundo, e viste le loro capacità, e la possibilità di privare gli Shinigami dei loro Bankai, potrebbero presto prendere il sopravvento. L’enormità di quanto sta accadendo nell’universo di Bleach è sicuramente complessa da portare a schermo in appuntamenti settimanali e in episodi di una ventina di minuti.

Per questo motivo gli autori dell’anime sembrano aver optato per una struttura a scontri, presentandone diversi in maniera tale da dare spazio adeguato a tutti gli Shinigami e Quincy che stanno già sfoggiando le rispettive abilità. Seguendo questo modello battle royale è anche più semplice dare giustizia a quanto raccontato da Tite Kubo nel manga, e un modo più diretto di rappresentare la brutalità della guerra. E voi cosa ne pensate del nuovo anime di Bleach? Vi ha colpito finora? Ditecelo nei commenti.

Avete visto l’incredibile Bankai del capitano Byakuya nella nuova puntata? Per finire vi lasciamo alla preview dell’episodio 1x05 di Bleach: Thousand Year Blood War.

FONTE: COMICBOOK
Quanto è interessante?
1