Bleach: Thousand-Year Blood War, quali sono stati gli scontri migliori del cour 2?

Bleach: Thousand-Year Blood War, quali sono stati gli scontri migliori del cour 2?
di

Per tutto il corso della stagione estiva 2023 l'anime di Bleach: Thousand-Year Blood War è andato avanti proseguendo gli scontri tra il Gotei 13 e gli Sternritter. Ora che la trasmissione del secondo cour è giunta al termine è tempo di trarre le conclusioni. Quali sono state le battaglie più belle di Bleach: Thousand-Year Blood War 2?

Nei tredici episodi che vanno a comporre il secondo cour dell'anime prodotto da Studio Pierrot scoppia una seconda guerra tra Soul Reaper e Quincy. Se nel primo assalto del Wandenreich la Soul Society aveva avuto la peggio, in questa nuova serie di combattimenti la situazione viene ribaltata.

Bleach: Thousand-Year Blood War Parte 2 - The Separation ha regalato agli spettatori numerose battaglie, ma alcune di queste restano negli annali dello shonen. Ciò, grazie al contributo attivo di Tite Kubo e alle splendide animazioni preparate da Pierrot.

Scontro visivamente bellissimo è quello che vede contrapporsi Toshiro Hitsugaya a Bazz-B. Il capitano della 10a Divisione ha dovuto combattere per buona parte di questa battaglia senza il suo Bankai, ingegnandosi con Rangiku Matsumoto per trovare un modo per fermare l'avversario. Grazie al contributo tempestivo di Urahara, che permette a tutti i capitani di riacquisire i propri Bankai, Hitsugaya torna a usare Daiguren Hyorinmaru.

Altro scontro difficile da dimenticare tra un capitano e uno Sternritter è quello tra Sajin Komamura e Bambietta Basterbine. Per cercare di vendicare Yamamoto, il capitano della 7a ha assunto una forma umanoide, tanto potente quanto letale. La sua trasformazione ha infatti richiesto un prezzo altissimo. Questo scontro di Bleach chiude uno degli archi più tragici.

Lo scontro tra Mayuri Kurotsuchi e Giselle Gewelle conferma la genialità del capitano, che non solo sfrutta gli Arrancar come suoi zombie, ma riesce anche a appropriarsi degli zombie della Sternritter.

Di ritorno nella Seireitei, Ichigo Kurosaki sfida da solo ben quattro Quincy. Questa dimostrazione di forza è memorabile soprattutto per lo shikai nuovo di zecca di Zangetsu da lui utilizzato, il Getsuga Jujisho.

Un altro scontro in cui abbiamo assistito a un bankai inedito è quello tra Renji e Mask de Masculine. Dopo essersi legato in maniera più solida alla sua zanpakuto, grazie al contributo della Divisione 0, Abarai ha potuto usare So'o Zabimaru.

Tra gli scontri visivamente più belli di tutto il cour 2 di Bleach: TYBW troviamo quelli tra Kenpachi Zaraki e Gremmy Thoumeaux e tra Rukia Kuchiki e As Nodt. Il primo tra questi ci mostra lo shikai di Kenpachi, Nozarashi, acquisito dopo lo scontro con Unohana. Il secondo, invece, mostra il Bankai di Rukia, che la trasforma nella regina dei ghiacci.

I due scontri più belli avvengono nel maxi episodio finale di Bleach: Thousand-Year Blood War 2. Ichibe Hyosube sfida Yhwach in una battaglia tra i più forti dei due schieramenti. Il leader della Divisione Zero riesce ad annullare lo strapotere di Vostra Maestà e a schiacciarlo come una formica, ma realmente il re dei Quincy è stato sconfitto?

Lo scontro più bello di Bleach: Thousand-Year Blood War 2 è quello che coinvolge la Divisione Zero contro le Guardie Reali di Yhwach. In questa lotta di gruppo, prevalentemente originale e creata da Tite Kubo in persona, si conclude magistralmente con il bankai di Senjumaru Shumata. Una battaglia perfetta sia per ritmo, che per animazioni e colonna sonora.