Boruto 209: il tormento di Kawaki non ha fine, Himawari è la sua salvezza?

Boruto 209: il tormento di Kawaki non ha fine, Himawari è la sua salvezza?
di

Dopo essere fuggito dalle grinfie dell'Organizzazione Kara, Kawaki è riuscito a trovare una nuova, vera casa. Accolto a braccia aperte dai componenti della famiglia Uzumaki, dopo un primo periodo di sfiducia Kawaki è ora molto legato ai suoi cari. Tuttavia, i fantasmi del passato non lo lasciano in pace. Ecco il suo dilemma in Boruto 209

Fermo per una settimana causa Giochi Olimpici di Tokyo 2020, l'adattamento animato è finalmente tornato. Tuttavia, l'episodio 209 di Boruto è un anime original, ossia degli eventi creati appositamente per la serie animata e inesistenti tra le pagine del manga.

Nel corso della puntata, Kawaki decide di allontanarsi da Boruto e di non seguirlo più durante i suoi allenamenti. Il Recipiente tanto cercato da Jigen ha intuito che la risonanza tra i Sigilli Karma impressi sui loro palmi sta portando i loro corpi a "evolversi" lentamente.

Triste e solo, Kawaki si unisce alle avventure della piccola Himawari, la quale si sta prendendo cura di Mordicchio, un lupo bianco ferito. Nel corso delle loro peripezie i due stringono un forte legame: Kawaki capisce finalmente che ha trovato una famiglia di cui fidarsi ciecamente, mentre la dolce principessa si dice contenta del suo arrivo in casa.

Quando trovano Mordicchio privo di vita, Himawari scoppia in lacrime, ma Kawaki la consola affermando che ha seguito il suo destino, ossia quello di proteggere il branco. Dopo essersi momentaneamente allontanato, provando egli stesso a proteggere i suoi cari, Kawaki torna sulla tomba del lupo bianco. Ritrovando sul posto la sorellina, il ragazzo la prende con se e la riporta a casa.

Con questa vicenda, Himawari ha convinto Kawaki a lasciarsi andare ai suoi sentimenti e a stringersi alla famiglia Uzumaki. Ecco l'età degli eroi di Konoha in Boruto.

Quanto è interessante?
1