Boruto 231: l'anime ha introdotto un nuovo tipo di samurai nell'universo di Naruto

Boruto 231: l'anime ha introdotto un nuovo tipo di samurai nell'universo di Naruto
di

L’universo di Naruto e di conseguenza il medesimo del sequel Boruto segue da vicino le vicende dei ninja, suddivisi in villaggi con tecniche differenti, e strutture gerarchiche basate su diversi gradi ormai noti. Nell’ultimo episodio pubblicato però, gli autori dell’anime hanno dato spazio alla figura dei samurai, rivelando un’importante realtà.

La puntata 231, intitolata “Una Katana Arruginita”, prosegue il filone di episodi filler portando gli spettatori a seguire una nuova missione per il Team 15, composto dalle kunoichi Wasabi, Nadia e Tsubaki, quest’ultima in particolare è stata mandata a Konoha da Mifune, leader del Paese del Ferro, per apprendere di più riguardo i ninja. Nel corso dell’episodio però gli spettatori scoprono come i samurai agiscono nei confronti dei traditori.

Il trattamento riservato ai ronin, titolo storicamente appartenuto ai samurai rimasti senza signore o che hanno tradito la loro fiducia, è molto simile a quanto avviene tra i ninja e i ninja traditori. In particolare ci viene mostrato lo scontro tra la stessa Tsubaku e Sazanka, spadaccino fuggito dal Paese del Ferro per la profonda gelosia provata nei confronti del leggendario Mifune. Sazanka credeva infatti di meritare il governo della nazione e la katana del leader, e quando le sue intenzioni furono scoperte, si allontanò da quei confini, ricevendo anche una taglia.

Fortunatamente l’incredibile talento di Tsubaki nell’arte della spada l’ha portata a vincere il combattimento, uccidendo Sazanka con un netto e onorevole colpo di katana. Per finire vi lasciamo alla spettacolare nuova opening dell'anime di Boruto.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2