Boruto 231, scontro tra samurai: la pesante eredità di Mifune

Boruto 231, scontro tra samurai: la pesante eredità di Mifune
di

La prima puntata dell’anno della serie anime di Boruto: Naruto Next Generations si allontana dai soliti protagonisti per concentrarsi su un nuovo personaggio che ha conquistato il pubblico nel corso dell’esame finale della selezione chunin. È scontro tra samurai nell’episodio 231!

Il primo appuntamento del 2022 di Boruto non solo introduce le nuove sigle, ma continua a distaccarsi dal manga con nuove storie inedite. Protagoniste della puntata sono le kunoichi del Team 15, alle quali viene chiesto di supervisionare uno strano incidente accaduto fuori dalle mura di Konoha.

Wasabi, Namida e Tsubaki devono indagare su una misteriosa banda di criminali che continua a mietere vittime e rapine. Quando però la giovane samurai proveniente dal Paese del Ferro arriva sul luogo del misfatto, si accorge immediatamente che c’è qualcosa che non va. Ad aver compiuto il crimine, è un suo ex senpai.

In un flashback del passato, scopriamo che Tsubaki si allenava quotidianamente nell’arte della spada, prendendo esempio dal leggendario Mifune, il samurai che guidò il Ferro nella Quarta Guerra Ninja. Al fine di ottenere la sua spada, la Kurosawa, venne indetto un torneo, i cui finalisti furono Tsubaki e Sazanka. Nonostante questo fosse il più accreditato per la vittoria, alla fine, per un puro capriccio del destino, fu Tsubaki a spuntarla.

Da quel giorno, Sazanka perse completamente la ragione, uccise tutti i suoi compagni e diventò un samurai errante al saldo di banali criminali. Nuovamente faccia a faccia con Tsubaki, questa volta è deciso a ucciderla e vendicarsi per la sconfitta subita. Tuttavia, ispirata dalle sue amiche della Foglia, è nuovamente lei a trionfare, grazie al suo letale fendente.

Vi lasciamo all'anteprima dell'episodio 232 di Boruto, in cui vedremo il Team 5 in attività, e al tributo del fandom verso la nuova opening di Boruto.

Quanto è interessante?
1