Boruto 239, amico o nemico? Il debutto di un misterioso salvatore

Boruto 239, amico o nemico? Il debutto di un misterioso salvatore
di

La saga inedita dell’invasione del Clan Funato procede nel migliore dei modi, introducendo un ulteriore personaggio anime original. In Boruto: Naruto Next Generations episodio 239, l’alleanza tra Foglia e Nebbia viene salvata da una figura misteriosa. Di chi si tratta, e quali sono le sue vere intenzioni?

Il ninja traditore di Boruto 238 è riuscito a colpire il motore della nave, con il risultato che questa è ormai inagibile. Nonostante gli sforzi di Denki, il vascello è ormai un derelitto destinato ad affondare nelle profondità oceaniche del Paese dell’Acqua.

Per il forte caldo, Boruto è vittima di un mancamento e finisce in mare senza che nessuno dei suoi compagni se ne accorga. La tragedia sembrava a un passo, ma il figlio del Settimo Hokage viene salvato da un misterioso ragazzo sirenetta, il cui aspetto non è ancora definito.

Quando si risveglia a bordo della nave, Boruto è circondato dai suoi amici, che però non si sono resi conto di alcunché. Nello stesso tempo, una piccola imbarcazione si avvicina loro. A bordo di questo mezzo marino, ci sono il carpentiere navale Kajiki, il migliore dell’arcipelago, e il suo giovane assistente Ikada. Quest’ultimo, secondo Boruto, è colui il quale lo ha salvato da morte certa, anche se non vi sono prove a sostegno di questa tesi.

Dietro ricompensa, i due carpentieri portano in salvo i civili a bordo, e propongono di riparare la nave sui cui viaggiavano i ragazzi. Tuttavia, un errore di Ikada, mette a rischio i lavori. Per porvi rimedio, il ragazzo, accompagnato da Boruto, si mette in viaggio su un piccolo motoscafo. Il personaggio apparso nella clip PV di Boruto 239, desta però numerosi sospetti. Le sue intenzioni sono pacifiche?

Quanto è interessante?
2