Boruto 266, un oscuro crimine: rapimento all'Accademia!

Boruto 266, un oscuro crimine: rapimento all'Accademia!
di

Il Ninja Academy Arc di Boruto sta suscitando l’ilarità della community, ma la saga originale della serie anime sta per svoltare verso un plot più oscuro. Nel corso dell’episodio 266, un gruppo di banditi viene incaricato di rapire una studentessa dell’Accademia. Si nasconde un nuovo villain dietro questo crimine?

Al termine delle lezioni scolastiche della puntata 266 di Boruto, Osuka Kamakura decide di non rientrare a casa al fianco di Neon Asakusa, come invece accade quotidianamente. La ragazza, figlia di una star, è visibilmente preoccupata e Himawari decide di restare al suo fianco. Sulla strada del ritorno, le due giovani ragazze di Konoha vengono attaccate e rapite da due banditi.

Mente malvagia dietro al rapimento è un ex genin, esperto dell’Arte del Fuoco, che ha rapito Osuka per chiedere un riscatto alla sua ricca famiglia. Himawari, che si trova li per errore, diviene però subito brama del rapitore a causa della sua parentela con l’Hokage.

In quanto figlia di Naruto Uzumaki, Himawari non è una ragazzina qualsiasi e al primo momento di distrazione dei rapitori riesce a liberarsi dalla fune che la teneva imprigionata e ad affrontare i suoi rapitori. Invitando Osuka a fuggire, Himawari combatte l’ex genin ad armi pari esibendo lo splendido taijutsu del Clan Hyuga. Addirittura, attivando il Byakugan, riesce persino a infliggere un duro colpo al nemico.

Tuttavia, la stazza dell’antagonista infine prevale e Himawari viene nuovamente catturata. Infine, i rinforzi arrivano sulla scena del misfatto e Kawaki con un solo colpo mette a tacere l’avversario. Tuttavia, dietro quel rapimento pare nascondersi un altro villain che osservava lo scontro nell’ombra.

Quanto è interessante?
2