Boruto 267: la grande battaglia tra i tre Sannin del Villaggio della Foglia

Boruto 267: la grande battaglia tra i tre Sannin del Villaggio della Foglia
di

Il Ninja Academy Arc di Boruto: Naruto Next Generations prosegue in leggerezza. Tuttavia, dietro questa facciata di spensieratezza, comincia a intravedersi un complotto che potrebbe portare al fallimento della missione segreta assegnata a Kawaki.

In Boruto 267 ritorna il trio leggendario di Konoha, quello composto dai Sannin Orochimaru, Tsunade e Jiraiya. Non si tratta però di una reunion tra amici, anche perché l’Eremita dei Rospi è scomparso diversi anni prima, ma di uno spettacolo teatrale organizzato dagli studenti dell’Accademia.

I protagonisti di questa saga anime original stanno effettuando le prove per la recita che hanno intenzione di portare al festival scolastico. Mentre Kae interpreta il ruolo di Lady Tsunade, a Eiki tocca quello di Jiraiya e a Osuka quello di Orochimaru. Purtroppo, a Kawaki tocca lo sfortunato ruolo d'interpretare la lumaca Katsuyu. In Boruto 267 Himawari veste i panni di suo nonno Minato.

Per sostenere questa recita gli studenti devono indossare dei copri fronti artigianali, ma in qualche modo si diffonde la notizia che Kawaki ne possiede uno vero. Nel tentativo di smascherarlo, Eiki, ora nei panni del serpente Manda, si lancia all’attacco del rivale, distruggendo l’intero set della recita scolastica.

Per poco Kawaki non veniva scoperto da tutti, Kae compresa, portando al fallimento della missione. È solamente grazie all’intervento di Osuka, che ora sa in parte la verità, se Kawaki non è stato scoperto dai compagni.

Alla fine dell’episodio, mentre Kae si trova in infermeria, vi è un tentativo di omicidio. A quanto pare, il sovrano del Paese del Bambù vuole fare di Kae il suo successore. C’è chi però non pare essere d’accordo. Tra i ragazzi dell’Accademia Ninja si nasconde un assassino.

Quanto è interessante?
1