Boruto 59: da quale parte è Amado? Scopriamo le sue reali intenzioni

Boruto 59: da quale parte è Amado? Scopriamo le sue reali intenzioni
di

Da pochi giorni disponibile su MangaPlus, il capitolo 59 di Boruto ha messo da parte i combattimenti per lasciare spazio a lunghe conversazioni. Tuttavia, un dialogo tra Kawaki e Amado mette in dubbio la lealtà di quest'ultimo.

Svegliandosi improvvisamente a causa di un incubo, nel quale Code lo tormentava, Kawaki si lamenta per la sua mancanza di potere. Con un corpo oramai così debole e privo del Karma, proteggere il Settimo Hokage è un'impresa impossibile. A quel punto, interviene Amado, il quale gli suggerisce un metodo piuttosto drastico.

L'ex scienziato dell'Organizzazione Kara propone al Recipiente di Isshiki Otsutsuki di ricostruirgli il Karma, così da ottenere nuovamente tutte le sue abilità. Sebbene la proposta sia allettante, Kawaki rifiuta categoricamente, andando via in preda alla rabbia.

In seguito, Sumire, che aveva assistito alla scena in quanto assistente di Amado, chiede al suo supervisore quali siano le sue vere intenzioni. La kunoichi, divenuta l'assistente di Amado unicamente per monitorare costantemente le sue mosse, ottiene però una risposta cripitica.

Sottolineando la sua stupidità, Amado l'accusa di essere una spia dalle qualità imbarazzanti. "Se fossi rimasta in silenzio, avreti potuto ottenere più informazioni. Non capisci niente di strategia. Sei solo una stupida quindi".

Che Amado voglia ricostruire il Karma di Kawaki solamente per gentilezza è da escludere. Quali sono le sue vere intenzioni? È ancora dalla parte di Kara oppure ha motivazioni personali? Ecco il suo misterioso piano in Boruto 59. Diamo il benvenuto a Daemon, nuovo pericoloso villain che ha già dimostrato il suo potere in Boruto 59.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2