Boruto 59: un flashback fa luce sul passato di Kawaki e sull'odio di un antagonista

Boruto 59: un flashback fa luce sul passato di Kawaki e sull'odio di un antagonista
di

La minaccia dell’organizzazione Kara sta diventando sempre giù concreta, e dopo l’ultima battaglia tra Jigen e i migliori esponenti di Konoha, Boruto Uzumaki e i suoi compagni cercano di elaborare un piano di difesa per il villaggio. Nel mentre Kawaki viene assalito da incubi provenienti direttamente dal suo passato.

Il capitolo 59 di Boruto: Naruto Next Generations si apre proprio con un sogno del giovane ragazzo, finalmente libero dalla minaccia di Isshiki Otsutsuki e di conseguenza anche privo dei poteri derivati dal marchio Karma. In un drammatico flashback i lettori vengono a conoscenza ancora una volta delle brutalità vissute dal giovane, costretto a convivere con gli altri membri dell’organizzazione criminale.

Stavolta però al posto di Jigen, deceduto nello scontro con Naruto e Sasuke, si trova Code, nuovo antagonista apparso nei capitoli scorsi, e in possesso di una singolare forma del marchio Karma. Code era stato designato in passato come possibile Recipiente di un Otsutsuki. Tuttavia il suo organismo si è dimostrato inadatto, e nonostante abbia mantenuto tutti i poteri legati al Karma, quando venne scelto Kawaki come nuovo ospite Code rimase profondamente ferito.

“Perché tu? Perché non è toccato a me? Non riesco a capire come rientri nei criteri, cosa ti rende così speciale? Sono geloso di te Kawaki, e ti odio. Se non fossi un Recipiente, ti ucciderei, adesso.” Sono queste le parole rivolte da Code all’allora piccolo Kawaki, il quale però si risveglia quasi immediatamente nello studio di Amado.

Ricordiamo che V-Jump ha pubblicato un video sul capitolo 59, e vi lasciamo alle previsioni e alla data d'uscita del capitolo 60.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
0