Boruto 59: Shikadai è l'esatto opposto di suo padre, eccoli a confronto

Boruto 59: Shikadai è l'esatto opposto di suo padre, eccoli a confronto
di

In Boruto: Naruto Next Generations la figura di Shikamaru sta tutt'altro che brillando. Il leader del Clan Nara, nonché consigliere dell'Hokage, si è più volte dimostrato contrario alle decisioni di Naruto, che agisce per l'estrema bontà del suo cuore. Suo figlio Shikadai, in questo, ricorda proprio il Nanadaime Hokage.

Nell'episodio 205 dell'anime di Boruto, Shikamaru ha accusato Kawaki di essere responsabile del rapimento del Settimo Hokage da parte di Jigen. Dal punto di vista del consigliere, il "Recipiente" farebbe ancora parte dell'Organizzazione Kara e si sarebbe avvicinato a Naruto unicamente per complottare alle sue spalle.

Shikamaru si è sempre dimostrato contrario all'ingresso di Kawaki nel Villaggio della Foglia e solamente la presa di posizione di Naruto lo ha convinto ad accettarlo. Per il Settimo, infatti, Kawaki è un ragazzino con l'anima infranta, esattamente come il sé stesso di un tempo.

Ma non solo, l'irruenza dello Shikamaru adulto stava addirittura per far vacillare l'Alleanza Ninja. Il leader dei Nara si sta dimostrando tutt'altro che un buon consigliere, e forse nemmeno un buon padre. Fortunatamente, però, suo figlio Shikadai, in Boruto capitolo 59, ha dimostrato di essere ben diverso da lui.

Nelle pagine del capitolo, Kawaki passeggia per Konoha ripensando all'offerta di Amado. Improvvisamente, in preda alla rabbia, urla mettendosi al centro dell'attenzione. A quel punto, Shikadai, che si trovava in zona, prende Kawaki per braccio e lo trascina lontano dagli sguardi contrariati dei cittadini.

Kawaki si scusa immediatamente per lo sfogo, ma Shikadai comprende bene quello che il nuovo compagno sta passando. "Chi e cosa sei è un segreto per tutti. Quindi i cittadini di Konoha non sanno nulla, ma da quando Isshiki ha attaccato alcune voci hanno cominciato a girare per le strade. Tu però non ci far caso, Konoha è casa tua, non importa ciò che dicono. Voglio dire, il Settimo Hokage ha messo le cose in chiaro. Mantieni la testa alta".

Questo gesto di solidarietà compiuto da Shikadai è una bella evoluzione del personaggio, che dimostra così di aver scelto un mentalità diversa da quella di suo padre. Forse, questa sua gentilezza è dovuta a sua madre Temari, il cui fratello, Gaara, era stato allontanato dagli altri solamente perché era una Forza Portante.

Cosa ne pensate della differenza tra Shikamaru e Shikadai? Nel frattempo, riviviamo il lato più tenero di Shikamaru e Temari in Boruto.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
1