Boruto 60: per quale motivo Kawaki e Naruto sono così tanto legati?

Boruto 60: per quale motivo Kawaki e Naruto sono così tanto legati?
di

Sin dal loro primissimo incontro, Naruto ha preso in simpatia Kawaki, il quale, con il suo atteggiamento, gli ricordava il se stesso del passato. Allontanato da tutti come un mostro, il Recipiente, fuggito dalle grinfie dell'Organizzazione Kara, si è immediatamente legato all'Hokage, l'unico a dimostrargli amore. Ecco il loro rapporto in Boruto 60.

Nel nuovo capitolo dell'opera firmata Masashi Kishimoto, Kawaki si sente nuovamente un fardello per Naruto, la famiglia Uzumaki e i suoi amici. La sua paura più grande è che, a causa sua, il Villaggio della Foglia venga distrutto da Code e dall'Organizzazione Kara.

Questa sua angoscia viene amplificata dal trattamento che gli viene riservato dagli abitanti di Konoha, i quali, pur non conoscendo la sua storia, lo guardano con diffidenza. Ritrovandosi sulla testa in pietra del Settimo Hokage, il ragazzo osserva il villaggio dall'alto, pronto a lasciarsi tutto alle spalle per tornare alla sua vita solitaria.

Tuttavia, forse intuendo i suoi pensieri, Naruto compare dinanzi a lui, facendogli capire, attraverso le parole e la forza fisica, che lui è ora parte della famiglia Uzumaki, un suo figlio adottivo. In una delle vignette più toccanti, il Settimo Hokage gli spiega il motivo per il quale sta mettendo in gioco tutto se stesso pur di proteggerlo.

"Il tuo posto è qui. La mia famiglia la pensa così, puoi stare con noi per tutto il tempo che vuoi. Ma se proprio non riesci a sentirti a tuo agio, allora avrò fallito il mio lavoro come Hokage. Mi dispiace". Con questo monologo, ancora una volta Naruto sta dimostrando di portare avanti l'eredità del vecchio Sarutobi, il Terzo Hokage, e dei maestri Kakashi, Iruka e Jiraya. Ma Kawaki resterà al suo fianco o cederà all'oscurità?

Vi ricordiamo che Boruto 60 è su MangaPlus, e vi lasciamo alle novità su di un villain di Boruto.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2