Boruto 66: un'ingenuità di Code porterà alla disfatta del suo piano malvagio?

Boruto 66: un'ingenuità di Code porterà alla disfatta del suo piano malvagio?
di

Andato incontro al fuggitivo Kawaki, Code è stato interrotto dall'improvvisa ascesa di Borushiki, che sta sconvolgendo le pagine del manga. Il piano malvagio dell'erede di Isshiki Otsutsuki non è stato solo scombussolato, ma in Boruto 66 rischia addirittura di rivelarsi fallimentare a causa di un errore causato dalla sua inesperienza.

Mentre Amado tesse la sua tela oscura in Boruto 66, Code commette un errore da principiante. In precedenza, l'ultimo dei Kara aveva stretto un inaspettato patto di alleanza con Borushiki per fronteggiare la minaccia del Settimo Hokage, principale imputato per la morte del suo maestro, e del suo consigliere Shikamaru. Tuttavia, quando la situazione prende una brutta piega, il possessore del Karma bianco si rivela un ingenuo.

A guidare le mosse di Code è Eida, che attraverso la chiaroveggenza e la telepatia gli permette di essere sempre un passo avanti al nemico. Tuttavia, quando in Boruto 66 Kawaki si trasforma in un mostro e sfodera nuovamente il Karma, che era andato perduto in seguito alla morte di Isshiki, Code intontito chiede spiegazioni alla compagna.

Il Villain però si dimentica che nel mentre stava tenendo in ostaggio Shikamaru, che ascolta il suo blaterare e intuisce il fatto che stia comunicando con una "guida". Se il consigliere dell'Hokage dovesse riuscire a scappare dalla morsa di Code, allora potrebbe svelare questo segreto ai vertici di Konoha, che attraverso la squadra sensoriale riuscirebbero a individuare Eida e la posizione della base segreta in cui si trova. Questa ingenuità di Code, potrebbe significare il fallimento del suo progetto vendicativo.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
3