Boruto 70: il debutto di una nuova, misteriosa, arte oculare

Boruto 70: il debutto di una nuova, misteriosa, arte oculare
di

In qualità di sequel Boruto: Naruto Next Generations ha aggiunto diverse tecniche e novità al già vasto panorama delle abilità usate dai ninja di Konoha e degli altri villaggi. Tra gli aspetti più interessanti dell’universo ideato da Masashi Kishimoto si trovano sicuramente le rare arti oculari, come quella mostrata nel capitolo 70 del manga.

Il nuovo arco narrativo di Boruto ha introdotto due nuovi importanti personaggi, gli antagonisti Code e Ada. Il primo è l’ultimo membro interno della Kara ad essere rimasto, e al quale è stato disattivato il potere derivato dal Karma, mentre Ada, anche lei parte dell’organizzazione, è stata pesantemente modificata in passato da Amado e possiede delle capacità a dir poco straordinarie.

Tra queste si trova il Senrigan, che in base a quanto rivelato da Amado stesso a Shikamaru, le permette di vedere cosa sta succedendo in qualunque luogo del mondo, e anche di assistere ad eventi accaduti in passato. Tuttavia vi sono delle precisazioni da fare sull’estensione e le possibilità di questo potere, che rimane comunque incredibile. Ada può manifestare la propria coscienza in ogni luogo nel presente, mentre può tornare indietro nel passato solo fino al momento della sua nascita.

Diteci cosa ne pensate di questa nuova arte oculare nei commenti. Per finire vi lasciamo all'indizio di Ikemoto sul possibile ritorno di Kakashi nella serie.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2