Boruto, arrivederci, Naruto: la clip di Crunchyroll oltrepassa le 5 milioni di views

di

Difficilmente gli appassionati riusciranno a dimenticare l’episodio 218 di Boruto: Naruto Next Generations. Nel corso di questa puntata, infatti, gli spettatori hanno assistito a una delle scene più emozionanti dell’intera opera di Kishimoto, un avvenimento che segna per sempre il futuro del Settimo Hokage e di tutta Konoha.

Nel corso di Boruto 218, al termine della battaglia tra i ninja della Foglia e gli Otsutsuki, Naruto cade in un sonno profondo che lo porta nei meandri della sua coscienza. Convinto di stare per morire a causa degli effetti della Baryon Mode, il Settimo intrattiene una lunga conversazione con Kurama, colui che gli è stato vicino sin dal suo primo giorno.

La Volpe a Nove Code, però, infine confessa la sua omissione, non sarà Naruto a morire, ma lui. Se il Bijuu non avesse mentito, l’Hokage non gli avrebbe mai permesso di attivare la Baryon Mode, l’unica risorsa per poter eguagliare la straordinaria potenza di Isshiki Otsutsuki. Incredulo, Naruto scoppia in lacrime, supplicando la Volpe di non abbandonarlo. Dopo aver rivissuto il loro lungo e complesso legame, però, con un ultimo pugnetto i due si salutano definitivamente.

Questo frammento dell’episodio si consacra come uno degli avvenimenti più tragici dell’opera di Masashi Kishimoto, un doloroso addio paragonabile a quelli del Maestro Asuma, del Sannin Jiraya, o di Neji Hyuga. La clip, ricondivisa sul canale YouTube di Crunchyroll, ha superato le 5 milioni di visualizzazioni. Grazie alla straordinaria regia artistica e alle musiche di sottofondo, “Arrivederci, Naruto”, è forse il punto più alto raggiunto da Boruto: Naruto Next Generations.

Vi lasciamo infine al tributo a Kurama nella sigla di chiusura di Boruto 218 e a un dibattito. La perdita di Kurama è avvenuta davvero?

Quanto è interessante?
3