Boruto: il capitolo 28 getta ulteriori indizi sull'identità di Koji Kashin!

Boruto: il capitolo 28 getta ulteriori indizi sull'identità di Koji Kashin!
di

Uno dei principali dubbi che attanaglia il fandom del manga di Boruto: Naruto Next Generations è l'identità di Koji Kashin, un misterioso membro dell'organizzazione Kara che sembra avere più di un legame con un certo personaggio di Naruto. Il più recente capitolo dell'opera ha seminato ulteriori e importanti indizi.

Se gran parte del capitolo 28, intitolato "Fiori", è stato infatti dedicato al rapporto tra Naruto Uzumaki e Kawaki, le pagine finali hanno gettato un'ombra sul futuro del Villaggio della Foglia: Delta e Koji dell'organizzazione Kara sono arrivati ai confini di Konoha e si preparano a fare irruzione per recuperare Kawaki.

I due osservano che la squadra sensitiva della Foglia, guidata dal clan Yamanaka, tiene costantemente d'occhio gli ingressi non autorizzati al Villaggio, registrando tutti i chakra estranei che eventualmente vengono percepiti all'interno delle mura. Per questo, la misteriosa Delta invita il suo compagno alla prudenza, eppure l'enigmatico Koji decide di lanciarsi tra i palazzi di Konoha.

Ed è qui che avviene un evento sconcertante: il chakra di Koji Kashin non fa scattare l'allarme all'interno del villaggio. Ciò significa che il ninja non viene riconosciuto come un estraneo tra le mura del Villaggio della Foglia. Intimidendo Delta con uno sguardo glaciale, l'uomo infine si getta tra le strade della capitale del Paese del Fuoco, mettendosi alla ricerca di Kawaki.

Il mistero intorno a Koji Kashin si fa sempre più fitto: sin da quando il criminale si è dimostrato in grado di evocare i rospi e di utilizzare il Rasengan, i fan dell'opera paventano che la sua identità corrisponda niente di meno che a quella di Jiraiya, nonostante il ninja supremo risulti deceduto in seguito al suo eroico sacrificio avvenuto anni prima, contro Pain, presso il Villaggio della Pioggia.

Il fatto che, ora, il chakra di Koji non abbia fatto scattare l'allarme - unito al fatto che, sotto la sua maschera, si intravede un trucco simile a quello che portava proprio l'Eremita dei Rospi - avvalora l'ipotesi che il membro di Kara sia proprio il leggendario maestro di Minato Namikaze e di Naruto Uzumaki.

Se così fosse, cosa ne pensate? E come potrebbe mai reagire il Settimo Hokage se dovesse mai incontrare nuovamente il suo affezionato Eremita Porcello? Attendiamo con trepidazione, a questo punto, il capitolo 29 di Boruto: Naruto Next Generations.

Quanto è interessante?
2

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!