Boruto: il capitolo 65 del manga ha reso canonico un jutsu della serie anime?

Boruto: il capitolo 65 del manga ha reso canonico un jutsu della serie anime?
di

Sebbene segua la stessa strada del manga, la serie anime di Boruto: Naruto Next Generations la rivista intraprendendo vie traverse, che molto spesso generano spunti interessanti, come abbiamo potuto assistere negli ultimi due archi narrativi inediti. In un episodio originale, il protagonista usa un jutsu ora rivisitato nel manga.

Mentre nella serie manga stiamo assistendo al combattimento con Code, che ha portato al ritorno di un vecchio, potente antagonista, l’adattamento animato ha messo in piedi due saghe originali, basate su un secondo esame di selezione chunin e sulla figura di Kawaki. In maniera inaspettata, è l’opera cartacea a trarre spunto dalla versione animata, andando a riprendere una tecnica inedita.

Nel corso del capitolo 65 di Boruto, Borushiki, impegnato nel combattimento con Code, utilizza un jutsu particolare, denominato Rasendan, o Rasengun. Questa tecnica non è nient’altro che un Rasengan assottigliato e lanciato come se fosse un proiettile. I più attenti avranno notato che non è la prima volta che Boruto utilizza un Rasengan del genere.

Il manga, infatti, pare aver “copiato” questo jutsu dall’anime. Allenandosi per sconfiggere Deepa, antagonista originale dell’Organizzazione Kara, il figlio del Settimo Hokage inventa il Compression Rasengan, un Rasengan compresso come una lancia in grado di spezzare qualsiasi armatura.

Il concetto alla base delle due tecniche è simile. Che il Rasengun sia la versione canonica del Compression Rasengan? Vi lasciamo a data di uscita e teorie su Boruto 66 e al passo falso compiuto dall'Hokage in Boruto 65.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3