Boruto, con l'episodio 217 cambia il supervisore della storia: addio a Ukyo Kodachi

Boruto, con l'episodio 217 cambia il supervisore della storia: addio a Ukyo Kodachi
di

Con la storia che ha raggiunto il suo climax, l'anime di Boruto: Naruto Next Generations saluta in via definitiva Ukyo Kodachi. Come hanno notato diversi appassionati, infatti, tra i crediti dell'episodio 217 manca il nome dello scrittore. Per scoprire il motivo, occorre tornare a circa un anno fa.

L'adattamento anime di Boruto è arrivato in quello che è forse il punto più alto mai toccato dall'opera, ma c'è una particolare questione che agita il fandom. Proprio quando Naruto ha sfoderato la maestosa Baryon Mode per risolvere in via definitiva i conti con Isshiki Otsutsuki, il nome dello story supervisor Ukyo Kodachi è sparito dai crediti.

Questa vicenda risale in realtà al novembre del 2020, quando Kodachi abbandonò improvvisamente la direzione del manga per lasciare spazio al suo sensei Masashi Kishimoto. Ora che l'anime è giunto ad adattare gli eventi del capitolo 52, il primo diretto da Kishimoto, il nome di Kodachi è giustamente scomparso dai crediti.

Ma per quale motivo Kodachi abbandonò il manga? Stando alle informazioni "ufficiali", sin dal principio fu stabilito che lui dovesse occuparsi dell'opera solamente fino al Volume 13, per poi lasciare la sua eredità a Kishimoto. Secondo le teorie del fandom, però, Kodachi intendeva riservare un destino oscuro al Villaggio della Foglia, e Kishimoto intervenne per salvare i suoi amati protagonisti.

Vi lasciamo al saluto di Ukyo Kodachi al manga di Boruto e all'ultima carta del Settimo Hokage in Boruto 217.

Quanto è interessante?
2