Boruto: il futuro dell'Organizzazione Kara, è ancora una minaccia per Konoha?

Boruto: il futuro dell'Organizzazione Kara, è ancora una minaccia per Konoha?
di

Dopo la spettacolare e violenta battaglia con il leader dell'Organizzazione Kara, dietro il quale in realtà si nascondeva un Otsutsuki, i problemi per il Villaggio della Foglia sembrano tutt'altro che terminati. Con Naruto e Sasuke stremati, una nuova minaccia avanza nelle pagine di Boruto: Naruto Next Generations.

Grazie al sacrificio di Kurama e al piano geniale di Kawaki, Jigen, alias Isshiki Otsutsuki, è stato sconfitto. Tuttavia, nel capitolo 56 di Boruto è chiaro che l'Organizzazione Kara non è ancora finita e che continuerà a ostacolare i ninja della Foglia con ogni mezzo possibile.

Con lo spirito di Jigen che va in visita dell'ultimo Interno di Kara ancora in vita, l'eredità degli Otsutsuki è ancora viva e vegeta. Code, infatti, giura vendetta contro i ninja che hanno eliminato il suo maestro e promette di realizzare il piano che egli stava cercando di portare a compimento.

Come prima mossa, Code si fa strada in una delle vecchie strutture del gruppo criminale per entrare in contatto con una misteriosa figura conosciuta con il nome di Eida. Presentato come colui "che sa tutto di questo mondo", non è ancora chiaro se questo nuovo personaggio si schiererà dalla parte di Code, riformando una nuova Organizzazione Kara ancora più potente e pericolosa.

Dall'altra parte della medaglia, Boruto sta combattendo il Karma nascosto in lui. Al fianco di Kawaki, il figlio del Settimo Hokage decide di allenarsi ancora più duramente per proteggere il proprio villaggio, che ora dovrà fare i conti con la perdita della Volpe a Nove Code e del Rinnegan di Sasuke. La nuova generazione della Foglia è pronta?

Il capitolo 56 di Boruto ha anche fatto un passo avanti per la formazione di una nuova coppia. Scopriamo i sentimenti di Sumire!

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2