Boruto: Karma a confronto, cosa si cela dietro la risonanza tra i due sigilli?

Boruto: Karma a confronto, cosa si cela dietro la risonanza tra i due sigilli?
di

L'anime di Boruto: Naruto Next Generations si sta facendo strada attraverso l'arco Kawaki: Clash with Kara, una saga ricca d'azione ed emozioni. Nell'episodio 197, finalmente i due protagonisti hanno l'occasione per confrontarsi e chiudere definitivamente la loro rivalità. Chi possiede il Karma più vigoroso?

Arrivato nel villaggio di Konoha, Kawaki è stato accolto da Naruto in casa Uzumaki, non senza le proteste di Boruto, il quale proprio non sopporta il "Recipiente". Tuttavia, dopo alcuni dissapori iniziali, i due ragazzi hanno trovato un accordo: convivere pacificamente per cercare di scoprire che cos'è realmente il Karma e cosa fare per liberarsene.

Nel corso del precedente episodio abbiamo visto il confronto tra Boruto e il Settimo Hokage. Incuriosito dal chakra e dalla Tecnica della Moltiplicazione del Corpo, Kawaki vorrebbe allenarsi con loro. Quale occasione migliore per risolvere il dissapore con Boruto?

A differenza di Kawaki, il figlio dell'Hokage non ha ancora ben chiaro come sfruttare il Karma e riesce ad attivarlo solo grazie alla risonanza con l'altro sigillo. Il divario tra i due sembra enorme, pur potendo contare su numerosi jutsu, Boruto non riesce nemmeno a sfiorare il rivale, che invece grazie al potere del suo corpo lo tiene a bada quasi senza problemi. Lo scontro, che vanta animazioni superbe, si chiude con un Rasengan che colpisce in pieno il braccio "oscuro" di Kawaki.

Nel momento in cui i due si toccano, però, a Boruto compare in sogno Momoshiki Otsutsuki. Cosa si cela dietro il Karma e la risonanza tra i due? Ecco la preview di Boruto 198.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2