Boruto: l'autore del manga spiega il perché della serializzazione mensile

di
Boruto - Naruto Next Generation è il manga (nonché anime) sequel dell'acclamato Naruto, la fortunata opera creata da Masashi Kishimoto e giunta al termine ormai da qualche anno. L'edizione italiana esordirà questo autunno, mentre quella giapponese prosegue con il rilascio di ogni capitolo a cadenza mensile.

Rispetto a molti altri manga, dunque, Boruto - Naruto Next Generation viene rilasciato con una periodicità molto più lenta e questo ha creato qualche scontento da parte dei fan. Perché i capitoli del fumetto non vengono rilasciati ogni settimana sulla rivista nipponica Weekly Shonen Jump, accelerando quindi anche il processo di traduzione e impaginazione negli altri Paesi?

La risposta arriva da uno dei primi volumi di Boruto, attraverso un messaggio del disegnatore Mikio Ikemoto:

"Boruto è serializzato su Weekly Shonen Jump, ma è un caso speciale poiché viene pubblicato solo una volta al mese. Una serie settimanale presenta, in media, 19 pagine a capitolo, una serie mensile quattro volte quest’ultima, o addirittura 76 pagine. Tuttavia, ogni capitolo di Boruto possiede dalle 45 alle 47 pagine.

Ancora adesso mi ci vuole quasi una settimana per produrre le bozze delle tavole, circa 20 giorni per finalizzarle completamente e il resto del tempo lo impiego per le colorazioni, inchiostrazioni e altri dettagli. Per cui, ogni volta finisce che sfrutto quasi tutto il mese a disposizione per realizzare il capitolo.

Sinceramente io non ho chiesto che la serializzazione di Boruto fosse mensile, e non so nemmeno chi lo abbia deciso, ma sono davvero lieto che la scadenza di Boruto sia prevista una volta al mese…

A questo punto dovremo aspettarci una serializzazione del manga italiano almeno trimestrale, così come accade con l'altrettanto lento Dragon Ball Super. L'edizione italiana di Boruto - Naruto Next Generation, scritto da Ukyo Kodachi (un assistente di Kishimoto) e disegnato da Ikemoto, debutterà col primo numero il 2 novembre 2017 e sarà edito da Panini Comics (Planet Manga).