Boruto: Naruto Next Generations, nell'anime ritornano le evocazioni

Boruto: Naruto Next Generations, nell'anime ritornano le evocazioni
di

La battaglia finale dell'arco della sparizione di Mitsuki di Boruto: Naruto Next Generations sta per arrivare, con il protagonista e i suoi amici che dovranno affrontare gli ultimi nemici rimasti. Uno di questi è un behemot di pietra, che Boruto dovrà sconfiggere facendo uso della tecnica del richiamo.

Durante la prima parte di questo arco narrativo di Boruto: Naruto Next Generations, Boruto e gli altri hanno dovuto affrontare il serpente assassino Garaga. Dopo averlo sottomesso, Garaga accetta di siglare un patto di evocazione con Boruto per verificare quanto gli umani siano inaffidabili. Essendo stato tradito in passato da una persona con cui aveva stretto un patto, il serpente è curioso di vedere il modo in cui Mitsuki tradirà Boruto.

La situazione peggiora quando Garaga assiste ad un assalto di Mitsuki ai danni di Boruto, attacco che convince il serpente nel non aiutare il ninja biondo nei suoi futuri scontri. Tutto cambia però nell'ultimo episodio, quando Garaga decide di aiutare Boruto nello sconfiggere l'enorme mostro di pietra evocato da Kirara, col serpente gigante che ammette di voler vedere se Mitsuki è davvero dalla parte del protagonista, e che non è una brutta idea fidarsi ancora una volta di un umano.

La prima evocazione di Boruto sconvolge completamente l'esito dello scontro, e il protagonista di Boruto: Naruto Next Generations ora ha una nuova arma a disposizione nel repertorio per le future battaglie, avvicinandolo tra l'altro alla figura del suo mentore, Sasuke.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2