Boruto: Naruto Next Generations, qual è il mistero dietro il clamoroso potere di Urashiki?

di

Finalmente l'anime di Boruto si trova nella fase dell'esame di selezione dei Chunin. L'arco è ispirato al manga, che a sua volta ha trasposto gli eventi di Boruto - Naruto The Movie. C'è tuttavia qualche sottile differenza tra anime e manga, come la presenza di un villain inedito chiamato Urashiki. Quale mistero si cela dietro il suo potere?

Nello specifico si tratta di Urashiki Ootsutsuki, un nuovo membro del clan di Kaguya che affianca Momoshiki e Kinshiki nell'invasione del Villaggio della Foglia durante gli esami dei Chunin. Nel corso dell'ultimo episodio di Boruto: Naruto Next Generations, il numero 62, il villain ha affrontato Gaara e Chojuro mentre Naruto deve vedersela con gli altri due.

È in questa occasione che Urashiki ha mostrato un potere in suo possesso che ha del clamoroso: l'antagonista è infatti in possesso del Rinnegan, la più potente delle arti oculari nell'opera di Masashi Kishimoto e nel suo sequel di Mikie Ikemoto e Ukyo Kodachi. C'è di più: quello utilizzato da Urashiki non è un semplice Rinnegan, ma addirittura un RinneSharingan. Si tratta di una crasi tra lo Sharingan e il Rinnegan, appunto, in cui quest'ultimo assume anche svariate tomoe lungo i cerchi concentrici che avvolgono la pupilla.

Un'arte oculare simile, finora, era stata utilizzata solo da Sasuke Uchiha dopo essere entrato in contatto con l'Eremita delle Sei Vie della Trasmigrazione. Qual è il segreto di Urashiki? Come fa a possedere un potere tanto incredibile?

Quanto è interessante?
6

Divertiti con Naruto to Boruto Shinobi Striker, il nuovo videogioco di Naruto! Lo trovi su Amazon.it a prezzo speciale per un periodo limitato!