Boruto: Naruto Next Generations, svelato perché Konoha ha perdonato Orochimaru

Boruto: Naruto Next Generations, svelato perché Konoha ha perdonato Orochimaru
di

Per gran parte della serializzazione di Naruto, Orochimaru è stato un villain perfido e crudele. Nella parte finale dell'opera di Kishimoto, però, ha redento in parte le sue azioni, pur rimanendo un personaggio ambiguo. In Boruto: Naruto Next Generations è comparso nuovamente tra i ranghi del Villaggio della Foglia e ora sappiamo davvero perché.

L'episodio 73 dell'anime di Studio Pierrot ha infatti portato in scena nuovi eventi appartenenti all'arco narrativo su Mitsuki. Nel corso della puntata abbiamo appreso che il Ninja Supremo, pur potendo vivere tranquillamente nel Villaggio della Foglia, conduce un'esistenza sotto costante osservazione a causa delle azioni malvagie che ha compiuto in passato.

Shikamaru ha infatti spiegato che Naruto in persona ha scelto di lasciare Orochimaru in vita dopo la Quarta Guerra Mondiale dei Ninja, costringendolo a vivere sotto regole piuttosto ferree: il motivo sta, ovviamente, nelle vastissime conoscenze scientifiche che l'ex allievo del Terzo Hokage ha maturato nel corso della sua oscura vita.

Il sapere di Orochimaru è stato cruciale nelle lunghe e difficili battaglie tra il mondo dei ninja e il clan degli Ootsutsuki, ecco perché al vecchio villain è stato permesso di continuare a condurre esperimenti, dai quali è nato poi il giovane Mitsuki, al quale è stato infine permesso di diventare uno shinobi.

Cosa ne pensate? Anche voi, come Tsunade, non vi fidate pienamente delle intenzioni di Orochimaru?

Quanto è interessante?
3

Scopri le ultime novità di Cartoni e Anime disponibili in BluRay e DVD in offerta su Amazon.it