Boruto: il potere nascosto del protagonista è simile alla Volpe a Nove Code di Naruto

Boruto: il potere nascosto del protagonista è simile alla Volpe a Nove Code di Naruto
di

L'apparizione degli Otsutsuki ha dato una clamorosa svolta alle vicende di Boruto: Naruto Next Generations. La battaglia con Momoshiki, infatti, ha lasciato al protagonista una pesante eredità, il misterioso sigillo Karma, e in un certo senso questo evento ha avvicinato Boruto a suo padre.

Come abbiamo potuto vedere nell'ultimo arco narrativo del manga, attraverso il sigillo Karma Momoshiki può prendere il controllo del corpo di Boruto. Quando il giovane ninja esaurisce il suo chakra, l'Otsutsuki riesce a emergere dal suo subconscio facendogli perdere il controllo. Inoltre, a quanto pare il sigillo sta lentamente trasformando il figlio del Settimo Hokage in un essere celestiale.

Queste caratteristiche del sigillo Karma ricordano particolarmente il rapporto iniziale tra la Volpe a Nove Code e Naruto. Quando la Forza Portante si infuriava, Kurama "rompeva" il sigillo posto dal Quarto Hokage e prendeva il controllo del corpo di Naruto, scatenando tutta la sua furia omicida.

Dunque, in un certo senso Momoshiki e Kurama avevano lo stesso obiettivo. Tuttavia, mentre la Volpe a Nove Code ha imparato a rispettare Naruto, pare davvero improbabile che Boruto possa in qualche modo trovare un accordo con il suo sadico parassita alieno. Al momento, la via più probabile per il giovane ninja pare essere quella di allontanarsi dai suoi cari per evitare di perdere il controllo. In Boruto 54 Momoshiki ha messo alla prova l'oscura promessa di Sasuke. Il legame tra il figlio del Settimo Hokage e gli Otsutsuki è sempre più saldo in Boruto 54.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3