Il capitolo 55 di Dragon Ball Super getta le basi per lo scontro finale con Moro

Il capitolo 55 di Dragon Ball Super getta le basi per lo scontro finale con Moro
di

Goku e Vegeta si stanno allenando senza sosta, ognuno a proprio modo, per sconfiggere il cattivo apparso nel recente e inedito arco narrativo di Dragon Ball Super, Moro il Divoratore di Pianeti. Come proseguirà la storia nel capitolo 55, pubblicato oggi su MangaPlus?

Il capitolo 55 di Dragon Ball Super ha visto tre fronti diversi d'azione, di cui due particolarmente preponderanti: il primo riguarda Whis e il Gran Sacerdote. Come abbiamo visto alla fine del capitolo precedente, l'angelo che accompagna Beerus era in particolar modo preoccupato per l'operato di Merus. Parlando con il Gran Sacerdote, arrivano ulteriori conferme sulle reali origini del poliziotto galattico che sta aiutando Goku a imparare l'Ultra Istinto.

Il secondo fronte importante è invece quello di Vegeta che in poco tempo su Yardrat sembra aver trovato una grande padronanza della propria forza spirituale. Ciò si conferma durante lo scontro con uno degli sgherri di Moro che ha invaso il pianeta: il principe dei saiyan rimane sbigottito della propria forza e mette facilmente al tappeto tutti gli avversari che, dopo aver rivelato che Moro si dirigerà sulla Terra in due mesi, muoiono per un loro stesso attacco.

Infine, Goku e Merus sembrano aver raggiunto la fase finale del loro addestramento. L'orologio nella stanza dello spirito e del tempo segna la vicina scadenza dei due mesi contrattati con Moro. Mentre si preparano per affrontarsi al massimo delle capacità, Whis irrompe sulla scena teletrasportandoli fuori e obbligando Merus a mostrarsi come un angelo. L'entità non può infrangere le Leggi Angeliche, pena la cancellazione dall'esistenza.

Merus deve quindi abbandonare Goku e seguire Whis, mentre lo spaesato protagonista di Dragon Ball Super rimane da solo sul pianeta e dovrà trovare un modo per guidare la navicella per tornare sulla Terra.

Quanto è interessante?
3