Il capo delle comunicazioni dell'Anime Detour arrestato per molestie sessuali

Il capo delle comunicazioni dell'Anime Detour arrestato per molestie sessuali
di

Nonostante da noi sia meno conosciuta, forse anche per una minore importanza mediatica, Anime Detour è una conferenza annuale a tema anime, della durata di tre giorni, che si tiene a Minneapolis, in Minnesota. Tuttavia, sembra non siano buone le notizie legate ad un evento che dovrebbe unire gli appassionati.

È recentemente arrivata la notizia che l'ex capo delle comunicazioni della convention, Stephen Gifford Jr., è stato arrestato per sospetto di condotta criminale di terzo grado dalla polizia di Minneapolis lo scorso 9 giugno, rilasciato dopo la aver pagato la cauzione il 24 giugno in custodia ed in attesa del processo.

Secondo l'ordine di detenzione depositato dallo Stato del Minnesota il 20 giugno, la polizia è stata convocata in una casa a Minneapolis il 9 giugno e secondo il rapporto si sarebbe verificata un''aggressione sessuale la notte precedente. Il proprietario della casa e il chiamante del 911 hanno parlato con la polizia e hanno riferito che una festa si era tenuta in casa e un'amica è stata aggredita sessualmente.

Secondo il proprietario della casa, alle 2:00 circa del 9 giugno, la presunta vittima è andata di sopra in una camera da letto della casa per dormire, dopo aver detto al padrone di casa di essere ubriaca. La proprietaria ha detto che alle 5:30 del mattino, la presunta vittima è venuta al piano di sotto dichiarando di essersi svegliata con un uomo che la stava abusando.

La presunta vittima ha così fornito una descrizione dell'uomo al proprietario della casa e ha dichiarato che indossava una t-shirt a tema anime. Il proprietario della casa ha mostrato un'immagine di Stephen Gifford Jr. alla presunta vittima che lo ha identificato come lo stesso uomo. La presunta vittima è poi andata al Fairview Hospital per un esame di violenza sessuale.

Dopo essere stata portata in un altra letto da GIfford Jr., la vittima a dichiarato che dopo aver tentato di andarsene, le ha chiesto del sesso orale. Ha dichiarato di aver ripetutamente detto "no" e che è ha lasciato la stanza. Ha detto alla polizia di non conoscere Gifford Jr. e non ha mai acconsentito ad avere rapporti sessuali con lui.

L'ordine di detenzione afferma che Gifford ha mandato un messaggio al proprietario della casa dicendo che potrebbe aver lasciato un cappello da loro. Il proprietario della casa ha trovato il cappello nella stessa camera da letto in cui la presunta vittima stava dormendo durante la festa.

Gifford Jr. è stato arrestato il 9 giugno. Gifford Jr. ha detto alla polizia che aveva un "vago ricordo" di andare in camera da letto e vedere la presunta vittima addormentata. Ha poi dichiarato che non la conosceva. Gifford Jr. ha detto alla polizia che "potrebbe essersi tolto i pantaloni".

L'ordine di detenzione afferma che Gifford Jr. è accusato di condotta criminale di terzo grado e si ritiene che abbia "praticato la penetrazione sessuale con la vittima sapendo o avendo ragione di sapere che la vittima era mentalmente incapace, o fisicamente indifesa".

La condotta criminale di terzo grado è un crimine nello stato del Minnesota e comporta una pena minima di 15 anni di carcere e / o una multa di 10.000-30.000 dollari più una liberazione condizionale.

Non ci resta quindi che aspettare per scoprire come andrà a finire, mentre vi ricordiamo che non sono giorni felici per il mondo dell'animazione, dopo il terribile incendio alla Kyoto Animation. L'attentatore ha ammesso di aver compiuto il gesto perché gli erano state rubate le idee e anche Netflix ha mandato un messaggio di solidarietà allo studio.

FONTE: ANN
Quanto è interessante?
2