Censure in Dragon Ball Super 67: ecco come è stato trattato Mr. Popo

Censure in Dragon Ball Super 67: ecco come è stato trattato Mr. Popo
di

Sappiamo ormai che negli Stati Uniti d'America ci sono alcune situazioni delicate che portano alla censura in alcune situazioni. È noto da tempo come anche Dragon Ball sia finito in questi mirini, con Mr Popo che è stato spesso ritoccato per evitare che venisse associato troppo ad alcuni stereotipi o che offendesse alcune persone.

Ed è per questo che nel capitolo 67 di Dragon Ball Super pubblicato su MangaPlus il 20 dicembre 2020 sono state applicate delle censure piccole ma importanti per il personaggio di Mr Popo. L'utente Twitter DBSChronicles ha raccolto alcune immagini per mostrare la situazione e come è stata gestita dalla versione originale giapponese, da quella spagnola e quella inglese.

Il confronto visibile nel tweet in basso mostra come la versione inglese presente su Viz Media e MangaPlus abbia completamente rimosso il tratto delle labbra spesse di Mr. Popo dalle poche vignette in cui è apparso, lasciando come bocca soltanto una lineetta bianca come accade spesso per gli altri personaggi. Tale caratteristica è stata però lasciata come in originale dalla versione spagnola, sempre presente sulla piattaforma ufficiale MangaPlus.

Avevate notato questa piccola censura in Dragon Ball Super 67? Per fortuna tutto ciò non ha fermato i festeggiamenti di Goku e compagni per il finale di una estenuante saga.

Quanto è interessante?
4