Chainsaw Man 104: una potenza capace di intimidire War Devil

Chainsaw Man 104: una potenza capace di intimidire War Devil
di

Le prime fasi della seconda parte del manga di Chainsaw Man sono state incentrate sul personaggio di Asa Mitaka, e di come, per sfuggire alla morte, abbia stretto un patto col Diavolo della Guerra. Un prologo che non ha lasciato molto spazio al vero protagonista della storia, Denji, che finalmente sembra essere tornato in pianta stabile.

L’epico e spettacolare ritorno del Diavolo Motosega, nel capitolo 102 del manga, per salvare la stessa Asa e una sua compagna di classe da un gigantesco, quanto disgustoso, diavolo scarafaggio, ha riportato l’attenzione di tutti proprio sul famigerato Chainsaw Man. Gustandosi la popolarità del suo alter ego iper violento, Denji ha iniziato a frequentare il liceo, alternando a momenti di vita apparentemente normale, la caccia ai diavoli.

Come viene infatti rivelato durante una conversazione nel capitolo 104, il Diavolo della Guerra, che risponde al nome di Yoru, ha tentato di affrontare il Diavolo Motosega già diverse volte in passato, venendo periodicamente sconfitto dalla sua forza bruta. “Si rialza ogni volta, non importa quante volte lo uccidi”, così Yoru spiega ad Asa il motivo dietro la sua sete di vendetta nei confronti di Denji, che sembra aver anche divorato parte del Diavolo della Guerra.

Già nella prima parte della storia Denji aveva dimostrando una certa propensione al combattimento, e ora, con le informazioni condivise da Yoru, sembra che sia diventato un avversario incredibilmente pericoloso, tanto da intimorire uno dei quattro Cavalieri dell’Apocalisse, per quanto da fuori appaia sempre come il solito ragazzo.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1