Chobin e Ransie la strega da Ottobre su Man-Ga

di

Nel corso di Ottobre il canale 149 della piattaforma Sky Man-Ga rivederà parzialmente il proprio palinsesto. Dopo le novità precedentemente annunciate, quest'oggi l'emittente milanese ci comunica che a partire dal 21 ottobre arriveranno Chobin, il principe stellare e Ransie la strega due importanti novità per la fascia delle 16:00. Chobin sarà trasmesso dal Lunedì al Venerdì alle 16:00 e a seguire sarà il turno di Ransie, con replica alle 18:30. Si tratta di due graditissimi ritorni che faranno la gioia dei nostalgici, ma anche per coloro che li vedranno per la prima volta.


Chobin, il principe stellare
Il motore di tutta la serie e il motivo del enorme successo di Chobin, il principe stellare, risiede nei legami profondi di amore e amicizia che uniscono il piccolo protagonista alla mamma perduta, agli animali della foresta e agli esseri umani che lo aiutano nella sua ricerca. Una formula concisa, efficace e davvero per tutte le età.
Chobin, il principe stellare nasce dal felice incontro di alcuni degli autori più interessanti nel panorama dell'animazione giapponese. Shotaro Ishinomori, il mangaka al quale si deve l'invenzione della serie, ha realizzato anche titoli di grande successo e molto noti, come Cyborg  009 o Ryu il ragazzo delle caverne e il live action Kamer Rider. Questo autore è talmente noto e amato che, alla sua morte, gli è stato persino dedicato un museo. La regia di Chobin, il principe stellare è stata affidata ad un veterano dell'animazione, Rintaro, che ha diretto, tra gli altri, titoli come Astroboy e Record of Lodoss War  (entrambi trasmessi da Man-ga), Kimba il leone bianco, Capitan Harlock e altri. Anche lo studio di animazione a cui è stato affidato il progetto, la Tatsunoko Production fondata nel lontano 1962 dal pioniere dell'animazione Tatuo Yoshida, può vantare nelle sua fila titoli come Le avventure dell'Ape Magà, Kyashan il ragazzo androide, e Gigi la trottola.


Ransie la strega La caratteristica principale di questo anime e il suo punto di forza è l'ironia e lo spirito leggero con il quale vengono affrontate tematiche molto profonde, prima fra tutte l'importanza di accettare l'altro per quanto diverso e lontano esso sia. Anche il passaggio della protagonista dall'infanzia alla maturità, spesso traumatico per un'adolescente, viene raccontato attraverso la semplicità della magia.
Inizia qui la storia di Ransie la strega, l'anime tratto dal manga di grande successo di Koi Ikeno il cui titolo originale, Batticuore notturno, ha avuto un grande seguito anche nel nostro Paese. Alla regia, Hiroshi Sasagawa (Yattaman, Kyashan) mentre la sceneggiatura, affidata a Toshio Okabe, si distacca già nel terzo episodio dalla storia cartacea, anche se lo stile dei personaggi rimane fedele a quello d'autrice, con l'uso di un tratto semplice e ben curato.

FONTE: Man-Ga tv
Quanto è interessante?
0