Claudio Moneta: i 5 personaggi anime più iconici della voce di Son Goku

Claudio Moneta: i 5 personaggi anime più iconici della voce di Son Goku
di

I doppiatori italiani sono noti per essere particolarmente bravi e riescono a farsi valere anche in un periodo come quello attuale dove gli anime e tanti altri prodotti vengono fruiti in lingua originale. Voci come quella di Claudio Moneta però riescono sempre a convincere il pubblico. Vediamo alcuni ruoli importanti della nuova voce di Goku.

Oltre al saiyan che ha ripreso vita con il midquel Dragon Ball Super e che ha visto il passaggio del personaggio proprio a Moneta dal compianto Paolo Torrisi, Moneta si è distinto per essersi prestato a tantissimi ruoli di primo e secondo piano tra anime e videogiochi.

  • Una dei ruoli più famosi e conosciuti degli anni recenti è quello di Kakashi Hatake, ninja di Naruto e Naruto: Shippuden. Il maestro del team 7 ha la voce di Moneta fin dalle prime apparizioni sulle reti italiane.
  • Rimanendo ad inizio anni 2000, Moneta prestò la sua voce a Maximillion Pegasus, uno dei primi nemici importanti di Yu-Gi-Oh.
  • Nello stesso periodo risale anche la sua collaborazione con l'anime di Shaman King: qui diede la voce ad Amidamaru, lo spirito che diverrà fin da subito inseparabile con il protagonista Yoh Asakura.
  • C'è poi Takenori Akagi, capitano del club di basket dove gioca anche il teppista Hanamichi Sakuragi. Claudio Moneta prestò la sua voce a questo personaggio di Slam Dunk negli anni '90.
  • Infine c'è il suo contributo all'universo di Dragon Ball: non solo il Goku di Dragon Ball Super, ma va ricordato anche che fu la voce dell'annunciatore del torneo di arti marziali che si è fatto vedere più volte nei vari anime del franchise, e di Zarbon.

Fuori dagli anime, Moneta ha doppiato altri personaggi importanti come Haytam Kenway nel videogioco Assassin's Creed 3 ma soprattutto Barney Stinson di How I Met Your Mother, uno dei suoi ruoli storici.

Quanto è interessante?
5