Commovente storia di un ritrovamento sottomarino

di

Ok, forse commovente è una parola un po' esagerata. Però questa storia ci è piaciuta e vogliamo parlarvene: Markus Thompson è un utente di Google+. Un giorno è andato a fare immersioni vicino a Vancouver e ha trovato una macchina fotografica, nello stato che vedete nella foto dopo il salto. L'ha portata a casa, l'ha pulita, ha cercato di farla funzionare, ma nulla: era troppo marcia. Però all'interno la scheda SD era ancora recuperabile, e conteneva delle fotografie delle vacanze di una famigliola inglese, la data delle quali indicava che la fotocamera era rimasta sommersa per più di un anno. Thompson allora si è attaccato a Google+ e ha diramato la notizia: nel giro di poco, qualcuno ha riconosciuto le persone nelle fotografie, le ha contattate e così è stato possibile restituire i ricordi perduti di una vacanza ai legittimi proprietari. E tutto grazie alla potenza di internet!

FONTE: www.geeks.thedailywh.at
Quanto è interessante?
0
Commovente storia di un ritrovamento sottomarino