Le condizioni dell'industria degli anime: parola alla doppiatrice e cantante Enomoto

Le condizioni dell'industria degli anime: parola alla doppiatrice e cantante Enomoto
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L’industria degli anime ha subito pesantemente le restrizioni dovute alla pandemia globale, così come altri settori dell’intrattenimento, e con l’avanzare delle richieste da parte del mercato le scadenze dei progetti diventano insostenibili, e ciò genera condizioni di lavoro irragionevoli, di cui ha discusso la doppiatrice Atsuko Enomoto.

Dietro la realizzazione di ogni episodio vi è un grande investimento di impegno, lavoro, frustrazione, nonché molte discussioni, ragionamenti e risoluzioni di vari problemi che si verificano in diverse fasi della produzione. Questo causa tensione e pressione per gli animatori, i registi e i doppiatori coinvolti, costretti a sostenere ritmi disumani e a cercare di rispondere alle aspettative della community.

Di questo e altro si è parlato in un recente incontro tra le doppiatrici Atsuko Enomoto, Akemi Kanda e il mangaka Ken Akamatsu. In particolare Enomoto ha affrontato uno dei problemi maggiori che affligge oggi l’industria dell’animazione giapponese, ovvero le paghe dei doppiatori, specificando che solo chi lavora da anni ed è abbastanza rinomato può chiedere un aumento dello stipendio.

“Possiamo alzare i prezzi, ma la realtà è che la maggior parte delle aziende non può permetterselo” così ha commentato la doppiatrice e cantante, prima di illustrare come molte produzioni hanno un budget limitato per coprire tutti i costi, sia che si tratti di film che di serie. “Abbiamo provato a chiedere un miglioramento dell’ambiente lavorativo, ma sappiamo che non ci sono abbastanza soldi per la produzione, e per questo ci siamo sentiti dire per molto tempo che non c’è spazio per migliorare”.

Va specificato che Enomoto si trova in una posizione di privilegio, essendo una “performer irregolare” e avendo più libertà rispetto ai colleghi di parlare di questi problemi. Cosa ne pensate di queste condizioni lavorative che persistono nel mondo dell’animazione? Diteci le vostre opinioni lasciando un commento. Per concludere vi lasciamo scoprire quanto guadagnano gli animatori di MAPPA e dello Studio Ghibli, e ricordiamo che in futuro l'industria degli anime potrebbe investire nei crossover.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3