Coronavirus: il box office giapponese è un disastro, cali di oltre il 70%

Coronavirus: il box office giapponese è un disastro, cali di oltre il 70%
di

Ogni settore, anche nel panorama culturale, sta affrontando le conseguenze della diffusione del Coronavirus e le dirette ordinanze sanitarie per prevenirne il contagio. I cinema di tutto il mondo, anche quelli in Italia, stanno riscontrando record negativi per via del calo di affluenza causato dall'emergenza.

Persino il Giappone è stato colpito dalla diffusione del Covid-19 al punto tale che le sale cinematografiche hanno ricevuto una fortissima battuta d'arresto in termini di affluenza. Ad ogni modo, i cali sono derivati dalle misure di prevenzione emanati dal governo per contenere la pandemia sul suolo nazionale, invitando le persone a stare a casa il più possibile, come dimostra questo filmato promozionale di ONE PIECE condiviso in rete nelle scorse ore.

Secondo il portale Eiga.com, i dati risalenti al box office dell'ultima settimana sono inferiori del 73% rispetto agli stessi dati del 2019 nello stesso periodo, un calo importante anche in virtù delle pellicole attualmente trasmesse. Lo stesso film di Shirobako, infatti, non avrebbe nemmeno raggiunto i 3 milioni di dollari al botteghino sin dall'inizio della sua distribuzione. Molti lungometraggi, inoltre, come il 28° film del franchise di PreCure, sarebbero stati rinviati per evitare un flop al box office.

E voi, invece, cosa ne pensate di questo imponente calo del cinema in tutto il mondo? Temete altri riscontri negativi? Fatecelo sapere, come di consueto, con un commento nell'apposito riquadro qua sotto.

Quanto è interessante?
2